La classe disagiata

|

Il libro di Ventura fotografa la situazione in modo lucido e disincantato, senza nascondere i rischi imminenti di un’apocalisse economico-sociale.

La scuola delle tre O

|

Il libro di Galli della Loggia ripercorre le tappe che hanno depotenziato e destrutturato il ruolo della scuola.

Per una critica della ragione liberale

|

Il libro di Andrea Zhok ricostruisce in modo organico la genesi del liberalismo, giungendo all’esegesi del suo farsi mondo nella contemporaneità.

Contro la fenomenologia del “vivente”

|

Spunti per il recupero dell’ontologia dell’essere, preludio al pensiero vivente.

Tradizione. Giovanni Sessa e la demitizzazione della modernità

|

La Tradizione è liberata dalla collocazione retroattiva e torna a mostrarsi come origine sempre vigente nel tempo.

Comunismo: una religione politica. Torna un classico di Berdjaev

|

Le fonti e lo spirito del comunismo russo, opera tra le più note di Berdjaev, era centrato su un’idea essenziale: il comunismo russo, pur esplicitando un tratto anti religioso, nel corso del tempo è andato assumendo una connotazione palingenetica, salvifica e pseudo-religiosa.

Louis Rougier e la fine della democrazia

|

Per Louis Rougier l’egualitarismo, che è il dogma su cui si fonda la democrazia, è una semplice utopia.

La Quarta teoria politica di Aleksander Dugin. Una filosofia del Nuovo Inizio

|

Aleksander Dugin si fa latore di un progetto che potrebbe determinare il corso del futuro del mondo.

La bellezza antimoderna

|

Un nuovo libro di Riccardo Rosati su museologia, tradizione ed estetica.

Solidarietà, diritti e integrazione: le parole-truffa

|

L’insegnamento della storia nelle scuole è stato individuato da qualcuno come canale privilegiato d’indottrinamento immigrazionista.

La seconda giovinezza del populismo

|

Il libro di Revelli sul populismo è condivisibile sotto il profilo esegetico, non altrettanto nelle conclusioni cui perviene.

Profezie e previsioni per il XXI secolo

|

La profezia è la visione di una serie di possibilità, un campo di probabilità che assume valori discreti differenti a seconda della direzione ad esso impressa dall’agire umano.

1 2 3 4 5 36