La religione della scienza

|

Il crepuscolo dello scientismo di Giuseppe Sermonti merita di essere letto perché liquida molte fisime che possono far presa sugli sprovveduti.

Julius Evola oltre Nietzsche

|

Par delà Nietzsche rende ragione a quanti sostengono Evola essere filosofo del Novecento di spessore europeo.

E. A. Poe scopritore di una nuova malattia dello spirito: la modernità

|

Poe, e specialmente il Poe lirico, si può considerare come lo scopritore non solo di una nuova provincia dell’arte, ma di una nuova malattia dello spirito: la modernità.

Il bosone di Higgs, la crisi irreversibile della fisica moderna e le ultime tracce di una scienza sacra

|

L’interessante teoria del Vuoto Quantomeccanico di Massimo Corbucci, così strettamente ricollegata ad un’antica sapienza di tipo realmente tradizionale e metafisico quale quella espressa nel Sankhya post-vedico, imporrebbe al mondo scientifico di rivedere non soltanto il modello standard di cui si è parlato, ma le intere basi del proprio operato.

Il pensiero mitico è diverso, non certo inferiore a quello scientifico

|

La ragione scientifica è solo una delle forme in cui si esprime la ragione umana; non solo non è l’unica, ma non può neanche pretendere di essere la pietra di paragone di ogni altro approccio nei confronti della realtà.

La scienza moderna è una degenerazione del vero concetto di scienza

|

Le verità della scienza divengono oggetto di periodici, radicali aggiornamenti: i famosi “paradigmi” di cui parlava l’epistemologo Thomas Kuhn, che oggi sono veri e domani vengono totalmente abbandonati

Il mito per Eliade dà valore e significato alla vita

|

La visione di Eliade è lontanissima da ogni edulcorazione in chiave roussoiana delle società arcaiche; nessun mito del buon selvaggio, nessuna “bontà” intrinseca del mondo mitico

Ipazia: il martirio del paganesimo

|

Recensione del film Agorà diretto da Alejandro Amenàbar, dedicato a Ipazia di Alessandria

Il rischio di superare il limite

|

Il delirio di onnipotenza delle scienze applicate e i pericoli che questa attitudine sfrenata comporta.