La leggenda metropolitana della “occasione perduta”

|

Un bilancio impietoso del Sessantotto a cinquanta anni di distanza.

Storia del MSI e della componente rautiana

|

L’aquila e la fiamma di Nazzareno Mollicone ripercorre la storia della corrente nazional-popolare dentro (e fuori) il MSI.

I nostri primi settant’anni. La Destra senza veli di Adalberto Baldoni

|

Un volume di settecento pagine sulla storia della Destra italiana nel secondo dopoguerra.

Volt, il conte futurfascista

|

Vincenzo Fani Ciotti (1888-1927) fu autore di un preveggente romanzo fantastico-futurista in cui si mescolano invenzioni scientifiche, anticipazioni sociali e polemiche politiche.

Il neofascismo in Sardegna. Un nuovo saggio storico

|

Il libro di Serra e Abis Neofascisti rappresenta un importante momento del recupero della memoria storica delle destre italiane.

Se a sinistra si possono fare le cose “di destra” che la destra non osa fare

|

Una destra pavida e imbelle continua a lasciarsi intimidire dal trombonesco moralismo dei perbenisti.

La destra siamo noi? No, non tutti. Sull’ultimo libro di Giampaolo Pansa

|

Ne La destra siamo noi. Una controstoria italiana da Scelba a Salvini, Giampaolo Pansa entra nel mondo, poco conosciuto nei suoi aspetti propriamente umani, della “destra” italiana.

Sull’inutilità della destra. Brevi note a margine di un testo esplicito

|

Un recente libro di Luigi Iannone muove dalla constatazione che sia la cosiddetta destra che la sinistra hanno rimodulato i propri paradigmi ideali ed esistenziali, collocandosi all’interno dei confini segnati dal politicamente corretto.

L’illusione fascista

|

Il libro dell’Hamilton – che nell’edizione originale si intitola The Appeal of Fascism – vuol essere un’analisi dei motivi per i quali numerosi intellettuali subirono, a un certo punto, «il fascino del fascismo».

Gianfranceschi, i fieri aforismi dell’ultimo reazionario

|

Aforismi del dissenso è la lucida descrizione, per lampeggiamenti e intuizioni, della decadenza in cui viviamo e, allo stesso tempo, un ritratto culturale e morale del suo autore.

La rinascita è possibile

|

“Noi non siamo gli ultimi di una temperie culturale e politica prossima a esaurirsi, quel che dovremmo incarnare è lo spirito della difesa identitaria dell’Italia e dell’Europa”.

Dalla destra al nulla di destra

|

Le metamorfosi della destra di Giuseppe Giaccio è un raro documento interno a quella che una volta venne definita la “Nuova Destra” e vergato da uno degli ancora più rari esempi di mancato imbrancamento nella mandria liberaldemocratica.

1 2 3