Mille e una Russia

|

La morte del Vazir Muchtar, romanzo di Jurij Tynjanov, torna in libreria per i tipi di Settecolori.

Filosofia della carta

|

L’origine della carta e il suo riciclo mostrano che tutto in natura è ibrido e, come sapeva Anassagora, che “tutto è in tutto”.

L’ospite inattesa

|

Una guerra ai confini dell’Unione Europea costituisce un tornante storico di notevole importanza che può segnare un cambio di passo significativo.

“Diritti degli animali” e tabù della morte

|

Brevi note critiche all’animalismo contemporaneo.

Gli ultimi due volumi di Roberto Calasso

|

I due libri postumi dell’innovatore per antonomasia dell’editoria italiana.

Sorpresa, Ercole era un antico romano

|

L’Hercules latino non avrebbe nulla a che fare con quello greco, ma gli sarebbe stato assimilato soltanto con l’ellenizzazione della religione romana.

L’irripetibile

|

Un libro di Massimo Donà dedicato alla discussione del dadaismo, la più radicale tra le avanguardie primo-novecentesche.

Il secolo dell’avvoltoio

|

Una riflessione di Alfredo Cattabiani sul XX secolo e i suoi strascichi.

Memorie del Terzo Reich

|

Le Memorie di Albert Speer rappresentano un documento indispensabile per chiunque voglia studiare la storia del Terzo Reich.

Libri, cari compagni d’un tempo

|

Difficile dire se il libro, come oggetto materiale, fatto di carta e di cartoncino, sopravviverà alla civiltà tecnologica avanzata.

Sul viaggiare e sulla tradizione

|

Azzurre lontananze di Giovanni Sessa delinea un modo di viaggiare che si apre a una dimensione altra, quella della tradizione.

Provare l’Io. Evola e la filosofia

|

La metafisica della storia evoliana ingloba l’idea guénoniana centrata sulla valenza sovrastorica del simbolo e quella bachofeniana che ne sottolineava, invece, la storicità.

1 2 3 4 182