Emigrazione interna. La letteratura nel Terzo Reich

|

L’emigrazione aristocratica aveva una cultura sostanziata dal mitologema della «Germania Segreta», rivitalizzato nel Novecento dal Circolo di George, che mirava al ritorno ad un Reich ideale, all’eterna Germania.

Alla radio di Monaco

|

Un breve estratto dal Diario 1943-1944 di Evola: la nascita, a Rastenburg, della Repubblica Sociale Italiana.

La crociera e la fine della corazzata «Bismarck» (18 – 27 maggio 1941)

|

Una storia della battaglia dello stretto di Danimarca e dell’operazione Rheinübung, che terminarono con l’affondamento della corazzata tedesca Bismarck.

Un destino tedesco

|

È il 1929 quando la Franz Eher Verlag pubblica Michael – Diario di un destino tedesco (titolo originale: Michael – Ein deutsches Schicksal in Tagebuchblättern), il romanzo scritto da Joseph Goebbels.

Il nazionalsocialismo

|

Una breve analisi storica della parabola compiuta dal partito nazista, dalla sua fondazione alla tragica fine della seconda guerra mondiale.

Furono crimini, ma democratici

|

I bombardamenti alleati sulla Germania produssero ottocentomila civili tedeschi uccisi, secondo stime prudenti. E con modalità di guerra giudicate criminali persino dai più tenaci democratici.

Gottfried Feder e il programma della Nsdap

|

Leggendo oggi Il Programma del NSDAP e le sue fondamenta ideologiche di Gottfried Feder verifichiamo lo sforzo attuato in Germania per abbinare il sentimento nazionale e la giustizia sociale, nella direzione della concezione organica della comunità popolare.

Rudolf Hess o della fedeltà

|

Quella di Rudolf Hess è una figura tragica. Uomo dimesso e umile, quando era al potere mantenne sempre un’attitudine composta e defilata, di fedelissimo seguace del suo Führer, quasi sacerdotale nei suoi modi semplici e spartani.

Baluardo d’Europa

|

Le Edizioni Thule hanno pubblicato la versione italiana di Wofür kämpfen wir? (Per cosa combattiamo), opuscolo distribuito alle truppe tedesche durante la seconda guerra mondiale

1 2 3 4