Studi Evoliani 2016. Novità sul pensiero e la biografia di Evola

|

Studi Evoliani 2016 dimostra quanto intenso sia il lavoro messo in campo dalla Fondazione per diffondere, come stabilito dal suo statuto, l’opera e il pensiero di Julius Evola.

Julius Evola in guerra

|

Il libro di Gianfranco de Turris è un’opera di ricostruzione e contestualizzazione storica che, in termini stilistici, può essere avvicinata alla tradizione del biografismo anglosassone.

Quando Moana Pozzi citava (sbagliando) Julius Evola

|

Tramite la rete si è diffusa una ridda di pseudo-citazioni di terza mano, indice del grado di attendibilità di certe notizie.

Julius Evola. Antimodernità, Tradizione e scienza dell’Io

|

È da poco uscito il numero doppio (168-169) di Vie della Tradizione che raccoglie gli Atti del Convegno tenutosi a Napoli il 21 giugno del 2014 per commemorare il quarantennale della morte di Julius Evola.

Come uccidere i padri “fascisti” della storia delle religioni italiana

|

Uno sconclusionato e imbarazzante convegno “antifascista” sulla storia delle religioni.

Guénon e la crisi della modernità

|

Nel 1927 uscì in Francia La crisi del mondo moderno, sintesi valoriale della corrente di pensiero che si è posta in modo radicalmente critico nei confronti della modernità, lungo tutto il secolo XX.

Se ne va Rutilio Sermonti: militante nelle trincee dello Spirito

|

Forse attorniato da eroi, nel Walhalla o nei Campi Elisi, starà già inviando il suo austero ma benevolo sguardo ai tanti militanti dell’area culturale e politica che predilesse.

Evolomani e massoni

|

Un intervento critico contro la partecipazione della Fondazione Evola a un convegno di studi organizzato da ambienti massonici.

Itinerari nel pensiero di Tradizione. L’Origine o il sempre possibile

|

Il presente saggio costituisce un estratto dall’Introduzione del recente libro del prof. Giovanni Sessa Itinerari nel pensiero di Tradizione (Chieti 2014).

Evola fra tradizione e futuro

|

A quarant’anni dalla morte, Julius Evola si dimostra quanto mai attuale per le sue analisi fuori dal coro, per averle fatte in una prospettiva non limita­ta al contingente, ma avendo lo sguardo proiettato lontano.

1 2 3