Il teatro di Eliade. Tra mito e politica
| |

La produzione teatrale di Eliade, recentemente pubblicata in edizione critica, è intrisa di valori mitico-simbolici, punto d’arrivo dei suoi studi eruditi.

Studi Evoliani 1998-2015
| |

Ogni anno Studi evoliani torna a confrontarsi con un filosofo la cui importanza è capitale per comprendere il XX secolo.

Gli Olimpici
| |

Nel culto divino degli antichi Greci si manifesta ai nostri occhi una delle più grandi idee religiose dell’umanità – l’idea religiosa dello spirito europeo.

Studi Evoliani 2014. L’annuario del quarantennale evoliano
| |

Studi Evoliani 2014 fornisce spunti teorici per comprendere l’importanza del pensiero di Evola nel mondo contemporaneo e fa chiarezza in merito a diverse recenti polemiche.

Horthy tenta il salvataggio in extremis
| |

Il colpo di mano di Otto Skorzeny che portò alla deposizione dell’ammiraglio Horthy.

Julius Evola in guerra
| |

Il libro di Gianfranco de Turris è un’opera di ricostruzione e contestualizzazione storica che, in termini stilistici, può essere avvicinata alla tradizione del biografismo anglosassone.

Bibliographie jüngerienne
| |

Compte-rendu de quatre livres sur Ernst Jünger.

Evola e Gentile. Due filosofi colpiti dalla folgore di Apollo
| |

La folgore di Apollo che brillò nel pensiero di Evola si ripercosse altresì in quello di Gentile; per cui non è azzardato ipotizzare un punto d’incontro tra l’attualismo gentiliano e il transidealismo evoliano.

Appunti sulla narrativa fantastica di Mircea Eliade
| |

Alla più nota attività di storico delle religioni Mircea Eliade affiancò una ricca e importante produzione narrativa, che viene qui sinteticamente presentata.

Quando Moana Pozzi citava (sbagliando) Julius Evola
| |

Tramite la rete si è diffusa una ridda di pseudo-citazioni di terza mano, indice del grado di attendibilità di certe notizie.

Aspects de la mort dans la romanité
| |

Le Romain antique aurait ignoré l’idéal d’une survie individuelle, d’une espèce de continuation du mode d’être humain et fini.

М. Хайдеггер — читатель Эволы
| |

С некоторого времени и в Италии тема Хайдеггера встает в центре внимания «политкорректных» интеллектуалов. Дебаты открыла публикация в издательском доме «Bompiani» «Черных тетрадей» немецкого философа, а также публикация эссе Донатэллы Ди Чезаре «Хайдеггер и евреи» (Bollati Boringhieri). Излишне говорить, что … Continua a leggere

Julius Evola. Antimodernità, Tradizione e scienza dell’Io
| |

È da poco uscito il numero doppio (168-169) di Vie della Tradizione che raccoglie gli Atti del Convegno tenutosi a Napoli il 21 giugno del 2014 per commemorare il quarantennale della morte di Julius Evola.

Julius Evola oltre Nietzsche
| |

Par delà Nietzsche rende ragione a quanti sostengono Evola essere filosofo del Novecento di spessore europeo.

I tredici e l’eletto
| |

Il simbolismo del numero tredici corrisponde rigorosamente a quello dell’imperatore ghibellino mai morto.

Heidegger lettore di Evola
| |

La scoperta di un’inedita citazione evoliana nei quaderni di Heidegger potrà stimolare altre ricerche sui rapporti Heidegger-Evola, sulla scorta di segnavia già individuati.

Studi Evoliani 2013. Gli approfondimenti dell’annuario della Fondazione Evola
| |

Studi Evoliani 2013 è un Annuario imperdibile per quanti siano interessati al dibattito intellettuale intorno ad Evola e alle attività della Fondazione che porta il suo nome.

Il modo d’essere dell’Arbeiter
| |

Brevi considerazioni sulla struttura ontologica dell’Operaio di Ernst Jünger.

Orientaciones para una nueva cultura de Derecha
| |

“Bastan unos pocos indicios para trazar la línea de desarrollo de una cultura de Derecha. Pero esta orientación abstracta comenzará a cobrar forma cuando todos y cada uno comiencen a escribir y a actuar”.

Alla radio di Monaco
| |

Un breve estratto dal Diario 1943-1944 di Evola: la nascita, a Rastenburg, della Repubblica Sociale Italiana.

Evola e la critica dell’americanismo
| |

Pregi e limiti interpretativi nel saggio di Diego Fusaro su ‘Evola e Heidegger critici dell’americanismo’.

Une spiritualité de la Forme
| |

Dans le monde grec, c’est la préhistoire indo-européenne qui se met à parler.

Sul tradizionalismo evoliano
| |

L’Evola filosofo è già tradizionalista, pur non avendo ancora sviluppato la nozione di Tradizione.

Valore, libertà, nichilismo
| |

L’auto-sacrificio nichilistico è, presso Jünger, differenziante (qualitativamente) dovere. Non solo non è egoismo, ma è libertà nel senso più proprio. Proprio per questo, svincolata da tutto, è Grandezza.

Procès politique?
| |

Friedrich Nietzsche, critique le plus radical de la notion d’égalité, se révèle être encore aujourd’hui un cauchemar pour les intellectuels du régime. Pourtant, Nietzsche reste le philosophe le plus lu au monde.

Adriano Romualdi, l’intellettuale che questa destra non ha mai letto (e si vede)
| |

In qualche modo, le Lettere ad un amico di Adriano Romualdi sono l’Anti-Cencelli: un breviario della buona metapolitica, un diario di lotta culturale.

Evola e Dante. Esoterismo ed Impero
| |

Tra i molti libri dedicati ad Evola nel 2014, in occasione del quarantennale della scomparsa, vale senz’altro la pena ricordare il volume di Sandro Consolato Evola e Dante. Ghibellinismo ed esoterismo, pubblicato dalle edizioni Arya.

Knut Hamsun, pagano europeo contro Mammona
| |

Hamsun elogiava l’autoctonia, non il provincialismo; l’autoctonia di chi, avendo come lui molto viaggiato, a ragion veduta riconosce l’importanza delle radici, della Heimat, del contatto con le sane e immutabili origini.

Julius Evola et la metapolitique
| |

A la liberté anarchique et délétère, Evola oppose le devoir d’une sérieuse désintoxication interne.

Arte astratta
| |

Il manifesto dell’astrattismo dada evoliano del 1920.

Una genealogia dell’origine. Brevissime note su Aldilà di Bene e Male
| |

Aldilà di Bene e Male (Edizioni di Ar 2014, con testo originale a fronte) è un’opera dalle mille facce sin dal titolo. Sembra rimandare a un aldilà, a una trascendenza, a un oltre, mentre invece àncora nell’aldiquà, proprio attraverso il tramonto dell’endiadi bene/male come sanzione ultraterrena e ‘norma’ divina.

Sulla polemica evoliana
| |

Una nota redazionale sulle recenti discussioni su Evola pubblicate sul nostro sito.

Sterili polemiche sulla “eredità di Evola”. Nervi scoperti a destra e manca
| |

La posizione della Fondazione Evola nei confronti di critiche “a tenaglia” mosse da sinistra e destra.

Evolomani e massoni
| |

Un intervento critico contro la partecipazione della Fondazione Evola a un convegno di studi organizzato da ambienti massonici.

Il crollo delle oligarchie accademiche
| |

Le polemiche scatenatesi intorno al convegno dedicato all’eredità di Julius Evola sono la dimostrazione concreta dell’esistenza di una grave ipoteca del sapere esercitata da talune cricche universitarie.

Killeraggio accademico
| |

Il convegno “L’eredità di Julius Evola”, svoltosi a Roma il 29 novembre e che vedeva come relatori tutti docenti universitari, ha dato lo spunto ad una lobby accademica per un regolamento di conti con i propri nemici interni.

Il cristianesimo medievale
| |

Il processo attraverso cui il cristianesimo – dopo aver contribuito a dissolvere la tradizione greco-romana – cementò la nuova europa romanzo-germanica medievale è una trasformazione che ci mostra come la forza della forma vivente si impossessi della lettera del dogma.

Rebelión contra el mundo moderno
| |

Eliade resalta claramente que Evola se adhiere a una visión «tradicional» de la vida.

Evola fra tradizione e futuro
| |

A quarant’anni dalla morte, Julius Evola si dimostra quanto mai attuale per le sue analisi fuori dal coro, per averle fatte in una prospettiva non limita­ta al contingente, ma avendo lo sguardo proiettato lontano.

L’illusione fascista
| |

Il libro dell’Hamilton – che nell’edizione originale si intitola The Appeal of Fascism – vuol essere un’analisi dei motivi per i quali numerosi intellettuali subirono, a un certo punto, «il fascino del fascismo».

Il sentiero nell’Almenning
| |

L’incipit del romanzo Markens Grøde (tradotto in italiano come I frutti della terra o Il risveglio della terra), il libro che valse a Knut Hamsun il Premio Nobel per la letteratura nel 1920.

Il flagello del personalismo
| |

“Per un organizzarsi davvero efficace delle forze nazionalmente orientate una delle condizioni preliminari è il superamento del personalismo”. Da Rivolta Ideale (1951).

L’esemplarità evoliana. Il ritorno de “Il cammino del cinabro”
| |

Da poco è nelle librerie per le Edizioni Mediterranee Il cammino del cinabro di Julius Evola, in una nuova edizione ampliata da immagini e documenti inediti.

Alberto Lombardo à propos de Julius Evola
| |

Evola, gli evoliani e gli antievoliani, est un point de repère important pour l’étude du penseur traditionnaliste que parcourt les étapes de la carrière intellectuelle d’Evola, en partant de la biographie du philosophe,

Uno studio riscopre la valenza mistica delle percezioni
| |

Fin dai primi secoli della cristianità si è sostenuto che, come nel corpo vi sono i cinque sensi, così esiste il loro corrispondente nell’anima: i sensi spirituali.

L’itineraire spirituel de Julius Evola
| |

Le cheminement de la pensée d’Evola depuis son ardente jeunesse jusqu’à l’époque où il a pris pleinement conscience de son identité de philosophe de la tradition gibeline.

El carácter universal del santo Grial en Evola
| |

Por Evola el Grial es una figura suprahistórica, supraracial, suprareligiosa y de carácter metafísico por la que se pretende dar a conocer la idea de un Emperador universal, de un Señor del mundo representativo de una instancia trascendente y rectora del devenir humano.

Gli Occidentali dell’Oriente
| |

La spiritualità delle più antiche India e Persia gioca un ruolo di primo piano per la definizione d’una spiritualità indoeuropea e bianca.

Il ritorno degli Olimpici
| |

La cristianità appartiene al passato, ma simboli ancor più antichi sembran guardarci con nuova freschezza.

Nella Babele dei nomi e cognomi
| |

Il problema delle omonimie da Roma antica ai giorni nostri e le origini dei cognomi italiani.

1 2 3 4 9