Sull’Invisibile

|

Una recente raccolta di saggi di Giandomenico Casalino offre spunti di assoluto interesse sul pensiero tradizionale.

L’Eco della Germania segreta. Per un lógos physikós

|

Giovanni Sessa tenta di inaugurare un colloquio teorico tra il pensiero di Tradizione e cinque autori della Rivoluzione Conservatrice tedesca.

La Torre di Julius Evola. Una rivista battagliera

|

La Torre può essere considerato il foglio sul quale Evola definì i canoni del proprio tradizionalismo.

Per un eroticamente scorretto

|

La raccolta Eros, Magia, Sacro in J. Evola apre interessanti scenari per la filosofia evoliana.

Un urlo sulle rovine. Tornano “Le scuderie dell’Occidente” di Jean Cau

|

Jean Cau diede alle stampe questo volume provocatorio nei primi anni Settanta, mentre in Europa impazzava il vento della contestazione.

Giovanni Sessa a confronto con il pensiero di Evola

|

L’importanza dell’ultimo libro di Giovanni Sessa sta nella costruzione di un itinerario filosofico e realizzativo per quel lettore che voglia prender parte al dibattito teoretico postmetafisico.

Tradizione. Giovanni Sessa e la demitizzazione della modernità

|

La Tradizione è liberata dalla collocazione retroattiva e torna a mostrarsi come origine sempre vigente nel tempo.

Studi Evoliani 2017

|

Probabilmente, questo del 2017, è uno dei numeri più significativi finora prodotti dell’Annuario della Fondazione Evola.

Spirito prussiano e Rivoluzione conservatrice. Un nuovo inizio per l’Europa

|

Lo stato prussiano, descritto nei brani antologici che compongono il volume, non appare come un’entità astratta e vuota, bensì quale forza spirituale che è linfa della Tradizione che scorre nei suoi uomini.

Studi Evoliani 2016. Novità sul pensiero e la biografia di Evola

|

Studi Evoliani 2016 dimostra quanto intenso sia il lavoro messo in campo dalla Fondazione per diffondere, come stabilito dal suo statuto, l’opera e il pensiero di Julius Evola.

1 2