Fausto Sozzini: il coraggio della coerenza e della ragione

|

La fama di teologo di Fausto Sozzini poggia principalmente sul De Jesu Christo servatore del 1578, che risulta un caposaldo della letteratura antitrinitaria e della indagine biblica anti-letteralista.

Bernardino Ochino: il coraggio delle idee

|

Bernardino Ochino risulta oggi uno dei personaggi più suggestivi e pittoreschi nel panorama del Protestantesimo italiano del periodo della Riforma.

Essere Cristiani senza Trinità: gli Unitariani. III – Negli Stati Uniti

|

L’Unitarianesimo americano non si è sviluppato nella indifferenziazione religiosa del XVIII secolo ma è stato portato nel “Nuovo Continente” già dai Padri Pellegrini e dai Puritani.

Essere Cristiani senza Trinità: gli Unitariani. II – In Inghilterra

|

Abbastanza paradossalmente lo sviluppo del pensiero antitrinitario nel mondo anglosassone è avvenuto in modo piuttosto indipendente rispetto a quello dell’Unitarianesimo transilvano e, parzialmente, persino di quello polacco.

Essere Cristiani senza Trinità: gli Unitariani. I – Tra Medioriente ed est europeo

|

Una storia del movimento cristiano unitariano, dalle origini nel ‘500 ai mille rivoli in cui si è disperso al giorno d’oggi.

Il femminino sacro e la ricerca dell’unità perduta

|

Forse alle origini della storia dell’umanità la concezione religiosa primaria è stata quella del “femminino sacro”?

Islam e femminino sacro: una relazione nascosta

|

L’Islam nasce da un substrato religioso molto composito in cui il concetto di divinità femminile è evidente e riemerge, qua e là, all’interno della concezione maschilista musulmana.

Il femminino cristiano

|

Vi sono diverse divinità femminili che possono vantare il titolo di “dea cristiana” – Maria, la madre di Gesù, Maria Maddalena – e il fatto che il termine ebraico per “Spirito Santo”, “Ruah”, sia femminile.

La moglie di Dio: politeismo e culto della Dea Madre nell’Ebraismo pre-mosaico

|

Forse alle origini del monoteismo ebraico vi fu un culto atavico mediorientale della grande madre, diffuso in tutto il bacino mediterraneo.

Il culto della dea madre in Nord Europa

|

Nell’immaginario collettivo delle civiltà nordiche, specificatamente quella celtica e quella norrena, l’elemento femminile avrebbe avuto una sorta di “legame speciale” con il sacro.

1 2 3 4 6