Europa pagana

La storia e la mentalità dell’Europa pagana precristiana e, con ciò, le radici più profonde della nostra civiltà sono il tema di questo eccellente volume, la cui edizione originale inglese uscì nel 1995 sotto il titolo A History of Pagan Europe. È uscito dalla penna di due autori tra i più attivi. Nigel Pennick è non poco conosciuto ai lettori tedeschi per via dei suoi lavori sulla conoscenza delle rune e la geomanzia e opera da decennî in ricerche sulla mitologia germanica. La coautrice Prudence Jones è stata presidentessa della “Pagan Federation” britannica ed è membro della “Royal Society of Arts”, e molte pubblicazioni di libri su temi correlati ce la mostrano quale profonda conoscitrice della materia. Nigel Pennick, Magia, simboli e segreti dei luoghi sacri

Viene presentata una panoramica sul paganesimo europeo, che sia riguardo alle sue diverse varianti etno-culturali sia rispetto l’analisi dei rapporti strutturali non lascia per nulla a desiderare e ha il carattere di un ampio compendio. Dalla religione e il culto dei Greci e dei Romani l’arco si estende al paganesimo celtico, germanico e baltico sino ai popoli dell’Europa orientale e agli stessi Siberiani. I processi di rispettiva cristianizzazione e le contrarie resistenze ritardanti sono illuminati in una sezioni storica dettagliata e conducono ad absurdum in modo persuasivo la leggenda popolare circa l'”Occidente cristiano”. Proprio nella cultura popolare e negli usi e costumi dei varî popoli rimasero, come sanno dimostrare Pennick e la Jones in base a numerosi esempî, le forme e i significati della religiosità precristiana, sino ai tempi più recenti assai vitale — così vitale, che un nuovo paganesimo risvegliato poteva già nuovamente tendere la mano alle classi colte in alcuni paesi nel diciottesimo e diciannovesimo secolo. Anche a questi nuovi sviluppi, sino al “neopaganesimo” dei tempi attuali, gli autori dedicano la loro attenzione e con ciò battono un arco che va dai principi della civiltà europea sino alle soglie del nuovo millennio.

Una particolareggiata e assai dettagliata bibliografia, che prende in considerazione l’intero contesto europeo e al tempo stesso anche i titoli antichi e medievali pressocché dimenticati, completa il volume che assai vale la pena di essere letto e stimola chi sia interessato a nuove e ulteriori ricerche. Pennick e la Jones hanno portato un essenziale contributo a sollevare il velo che le chiese cristiane avevano steso sulle caratteristiche e le linee di sviluppo della storia della civiltà europea nel corso di secoli. Per l’ulteriore contrasto spirituale con il cristianesimo e ciò che condizionò i messaggî evangelici secolarizzati il loro libro è di inestimabile valore.

* * *

Prudence Jones – Nigel Pennick, Heidnisches Europa, Arun Verlag, Engerda – Thür 1997.

I LIBRI IN ITALIANO DI NIGEL PENNICK IN COMMERCIO

Segui Peter Bahn:
Ultimi messaggi

  1. Paganitas
    | Rispondi

    Lo leggerò appena possibile e se lo trovo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.