Non fidarsi è meglio

Potrebbero interessarti anche...

12 Risposte

  1. super uomo aryano ha detto:

    Vi dico solo una cosa che vale più di mille parole : " La Verità è curva e mai diritta…" F. Nietzsche ,
    intendendo con questo che tutto ciò che vediamo e in cui crediamo ciecamente , specie se è propinato da certi mezzi di comunicazione, in primis la Tv ma non solo , bè dovrebbe essere oggetto di un acuto senso critico ; la modernità , anzi la postmodernità è proprio questo per Noi anti-moderni significa convivere con questo sistema , eroicamente dico, attendendo tempi migliori , e cercando di analizzare sempre , nel miglior modo possibile la situazione contingente , senza lasciarsi trasportare da "forme" messianiche di qualsiasi genere , ma tenendo ben saldi i piedi " sulle vette ".

  2. Fulvio ha detto:

    Il M5S nasce con un'idea che a mio avviso a poco a che fare col sistema attuale dei partiti e con la struttura massonica che sta dietro a tutti i Governi attuali, ovvero l'idea che il cittadino prenda coscienza del suo ruolo primario nella gestione della "cosa pubblica". Attraverso l'elezione di un cittadino incensurato, questo/i entra nella struttura pubblica e, oltre che svolgere un ruolo di controllo dei rappresentanti dei partiti, permette attraverso la rete di portare nella sede pubblica le iniziative popolari.
    Vero è che allo stato attuale gli strumenti di controllo sono molteplici e vengono ben nascosti; vero anche che, essendo nel KalyYuga, ogni forma della Tradizione è oscurata quindi poco si può fare verso gli eventi che ogni giorno si verificano in maniera più o meno occulta.
    Basandoci però sul discorso del distacco allora non dovrebbe esserci un tale moto di animosità verso queste forme partitiche o antipolitiche, poiché il distacco ed una più larga osservazione non dovrebbero toccare un uomo della Tradizione, al quale si chiede di mantenerne i principi e di restare "in piedi fra le rovine".
    Credo quindi che forme come il M5S forse non rappresentino una "nuova sinistra" ma forse potrebbero essere un veicolo per lo meno di maggior presa di coscienza nel popolo italiano, almeno nella parte giovane che si sta affacciando sempre più verso una prospettiva di suicidio di massa e che dovrebbe davvero rendersi conto di dove sta andando questo paese al di là di Destra e Sinistra che non esistono più ( a mio avviso non esistono più nemmeno veri Fasci e veri Compagni da moltissimi anni). Che si decisa di diventare Popolo e non massa beota come lo siamo ora (cosa che negli altri Stati europei dimostrano di non essere, visto che sanno far sentire la propria voce con più unità).
    Come Italiano mi dispiace vedere il Paese così sfibrato e poco reattivo nei confronti di una classe dirigente da galera e se un movimento può essere usato per poter rinnovare e per prendere maggior consapevolezza dello Stato, allora mi sembra oggi l'unica alternativa politica altrimenti si resti a fare il gioco dei vari Bildemberg e Goldmann, anche se non credo che non opporsi a questo sistema (ognuno a suo modo) sia un modo di vivere da "uomo di destra" o "aryano".

    • Fabio Calabrese ha detto:

      Io sono il primo ad augurarmi che Fulvio abbia ragione ma, come dicevo, "Non fidarsi è meglio".
      Intanto sono arrivati i risultati dei ballottaggi. A Parma hanno vinto le Cinque Stelle, a Genova il SEL, a Palermo l'IDV, ma Bersani è convinto che i ballottaggi li abbia vinti il PD. Lasciamo stare, i matti è meglio non contraddirli.

  3. Ghigliottino ha detto:

    Viva i magistrati che indagano i "potenti". Più forza a quelle toghe.

    • Francesco ha detto:

      Si viva i magistrati ma devono indagare a 360° ed attualmente non sembra che questo stia accadendo.

    • paolo ha detto:

      Mamma mia, come sei messo? Sei figlio o parente di qualche magistrato o magari magistrato tu stesso? Escluse simili possibilità, credi ancora che possa esistere qualcosa di integralmente sano e buono all'interno di un Paese allo sbando e per giunta gli ultimissimi anni dell'Età Oscura?

      'Più forza alle toghe'! Già perchè non ne hanno abbastanza.

      Mi cascano le braccia e tutto il resto…

  4. Francesco ha detto:

    Complimenti per l'analisi storico-politica che condivido, ritengo solo che manchi un'attore importante anzi direi un protagonista che ha agito ed agisce in maniera determinate nella vita socio-politica ed economica del nostro paese, più che in ogni altro paese del mondo, il "Vaticano". Il più grande manipolatore di coscienze, falso portatore, sotto ogni aspetto, del messaggio cristiano e complice di tante nefandezze politiche che ha orientato il voto ora da una parte ora dall'altra per il proprio ed esclusivo interesse economico.

  5. Francesco ha detto:

    Riguardo al precedente penale di Grillo sarei meno severo nel giudicarlo, ricordo bene l'incidente stradale: la sua macchina scivolò sul ghiaccio e andò fuoristrada, morino tutti gli occupanti tranne lui che era alla guida, le vittime eramo suoi carissimi amici. Chiunque potrebbe essere condannato per un evento del genere per il solo fatto di essere alla guida del mezzo (responsabilità oggettiva).
    Riguardo invece al Movimento 5 Stelle non credo si possa applicare il detto " non fidarsi è meglio" perchè non ci sono alternative o per lo meno io non ne vedo, a chi si dovrebbe dare il voto oggi? Il panorama politico offre solo dei ……. , non voglio trascendere nel volgare, penso tutto sommato meglio "un comico" che tanti buffoni.

  6. ekaros ha detto:

    Si legga bene i protocolli di sion….
    Si entri nel loro preciso significato…
    Si veda il loro avverarsi tempo per tempo…
    E si comprenda il tutto,per il presente e per il futuro…

  7. Fulvio ha detto:

    Sicuramente i Protocolli danno una rappresentazione oggettiva di molti meccanismi politici e finanziari attuali (anche se sono stati scritti numerosi testi sia pro che contro questo documento), ma prendere coscienza di ciò che ci circonda, di ciò che siamo e di ciò che si vuole per il nostro bene non credo sia una mossa a pro ma bensì contro quel progetto (che vuole proprio un lento e inesorabile decadimento spirituale dell'uomo).
    Certo, ora che il M5S prenderà magari sempre più forza e magari entrerà nel parlamento, si vedrà realmente di che pasta è fatto e se un tale progetto possa reggersi su se stesso, sulla sola "buona volontà" dei cittadini incensurati.
    Io credo che uno possa essere pro o contro e ci mancherebbe, dico solo che molto dipende dall'uso che si farà di questo strumento che non sarà una risoluzione magica di tutti i problemi ovvio, ma può costituire almeno un cambio di generazione e porre le basi per un futuro un minimo sostenibile.
    Certo che se guardiamo il tutto sotto un'ottica di complottismo, massoneria, Illuminati, ecc. non si vedrà mai nessuna soluzione…ma non è forse anche quest'idea, l'annullare qualsiasi desiderio di ribellione o di alternativa, uno strumento di controllo?

  8. rino ha detto:

    ma incanalare il controllo o alternativa significa far passare il mar rosso per poi richiuderlo

  9. noctulucus ha detto:

    Interessanti come sempre gli articoli di Calabrese…ma per me Striscia la notizia non potrà MAI essere un telegiornale serio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *