I Misteri di Eleusi: l’incontro fra la vita e la morte

Il significato generale dei Misteri.

Le religioni dei misteri. 1.Eleusi, dionisismo, orfismo Prima di entrare nel merito dei Misteri di Eleusi è bene chiarire al lettore il significato generale che, nel mondo classico, si attribuiva al sostantivo “Mysteria”. Esso designa i segreti, ossia conoscenze inaccessibili, in ragione stessa della loro natura e della loro profondità, alla maggioranza degli uomini e riservate solo a quei pochi, dotati delle qualità intellettive e della sensibilità spirituale necessarie per accoglierle ed interiorizzarle. Un livello di conoscenza riservato a pochi eletti (ossia persone scelte secondo un criterio rigorosamente selettivo), quindi esoterico nel senso pieno del termine ed iniziatico in quanto concernente il percorso interiore per l’inizio di una nuova vita. Gli antichi Elleni non concepiscono che si possa partecipare a chiunque, indistintamente e senza precauzioni, le dottrine spirituali e la stessa impostazione aristocratica – nel senso qualitativo dell’espressione – riguarda l’accesso alle arti ed alle scienze. Per essi la medicina e la stessa filosofia, nei suoi aspetti più profondi, restano scienze segrete. Per la medicina, abbiamo la testimonianza di Sorano, il quale nella sua Vita di Ippocrate, scrive:

“Ippocrate insegnava la sua arte a coloro che erano qualificati per apprenderla, facendo loro prestar giuramento… Infatti le cose sacre si rivelano a uomini consacrati: i profani non possono occuparsene, prima di essere stati iniziati ai sacri riti di questa scienza” (in V. Magnien, tr.it. I Misteri d’Eleusi, Edizioni di Ar, Padova, 1996, p.21).

Questo riferimento alla medicina può apparire estraneo all’argomento specifico delle religioni misteriche, per chi guardi le cose dal punto di vista della mentalità scientifica moderna che separa rigorosamente scienza e religione, ma non lo è affatto se ci si cala nella mentalità degli Antichi per i quali l’essere umano è un tutto unitario che si articola nei tre elementi costituitivi di soma, psyché e nous (corpo, anima e mente); la salute del corpo e dell’anima sono strettamente connesse, ogni squilibrio fisico riflette un disordine più profondo. L’accesso alle dottrine spirituali più segrete è quindi la base per una migliore e diversa armonia dell’essere umano, anche sul piano fisico, poiché, come spiega Plotino nelle Enneadi, i piani dell’Essere sono distinti ma collegati. Per la filosofia sono illuminanti le testimonianze di Clemente d’Alessandria e di Giamblico sui Pitagorici e su Platone, nonché quella dell’imperatore Giuliano sugli Stoici.

Stefano Arcella, I misteri del sole. Il culto di Mithra nell'Italia antica “Non soltanto i Pitagorici e Platone – scrive Clemente d’Alessandria – nascondono la maggior parte dei loro princìpi dottrinali, ma gli stessi Epicurei dicono di avere dei segreti, e di non permettere a chiunque di consultare i libri nei quali sono esposti. D’altra parte ancora, secondo gli Stoici, Zenone scrisse alcuni trattati che essi non danno da leggere facilmente ai loro discepoli” (Stromata, V, 9).

“I più importanti e universali princìpi insegnati alla loro scuola – dice Giamblico – i Pitagorici li conservavano sempre in loro stessi, osservando un perfetto silenzio, in guisa da non svelarli agli exoterici, e affidandosi senza l’ausilio della scrittura, come divini misteri, alla memoria di quelli che dovevano succedere loro” (Vita di Pitagora, edizione Nauck, 32, par.226).

“Si ingiungeva a quelli del Portico di venerare gli Dei, di essere iniziati a tutti i Misteri, e di essere perfezionati dalle più sante iniziazioni (teletài)” (Giuliano, Orazioni, 108 a).

La filosofia aveva dunque, nel suo nucleo più interno, un carattere misterico e spirituale, comprendendo l’accesso a verità intuitive che trascendono il pensiero logico-discorsivo, ed analogo discorso può farsi per le arti figurative e per la poesia, che avevano tutte un’ispirazione sacra ed una radice misterica. Abbiamo voluto fare queste precisazioni generali affinché il lettore comprenda che questa impostazione misterica non era limitata a specifiche confraternite praticanti questo o quel culto, ma dava il tono generale a tutta una civiltà, in considerazione dello stretto legame che univa i vari aspetti della realtà alla luce di una visione del mondo e dell’uomo di carattere sintetico ed unitivo. I Misteri si fondavano sempre su un mito, sulla narrazione di una vicenda divina avvenuta in illo tempore, in un tempo fuori del tempo, per dirla con l’espressione di Mircea Eliade, lo storico delle religioni che ha particolarmente evidenziato come il rito antico reiterasse e riattualizzasse una vicenda metastorica che si calava nella storia e nella quotidianità dell’uomo.

Il mito: Persefone negli Inferi e l’incontro delle due Dee.

Jean-Pierre Vernant, L'universo, gli dèi, gli uomini La fonte basilare per la conoscenza del mito che racchiude l’archetipo dei Misteri eleusini è l’Inno omerico a Demetra che canta come la Dea istituì i Misteri di Eleusi in occasione del suo soggiorno in questa città.

“Prima di partire, ella svelò ai sovrani amministratori della giustizia, a Trittolemo, a Diocle, il fustigator di cavalli, alla forza di Eumolpo, a Keleo, il conduttor di guerrieri, la perfetta celebrazione dei sacri riti; ella ammaestrò tutti negli òrgia venerabili… Felice chi fra gli uomini che vivono sulla Terra li ha contemplati! Chi non è stato perfezionato nei sacri Misteri, chi non vi ha preso parte, mai avrà, dopo morto, un destino simile al primo, oltre l’orizzonte oscuro” (Inni omerici, vv.473-482).

Il termine òrgia ha, nel greco antico, un senso diverso da quello comune di “orgia” nella nostra lingua; esso designava un intenso stato interiore in cui l’iniziato si sentiva immerso e quindi spinto ad una apertura di coscienza verso la dimensione del sacro, vissuta come un quid più profondo dell’uomo stesso, ossia come una “trascendenza immanente”. Le iscrizioni e le raffigurazioni mostrano costantemente la Dea Demetra in relazione coi Misteri di Eleusi. Associata a Demetra è Persefone, o Core, sua figlia. Le iscrizioni eleusine chiamano Demetra e Persefone “le due Dee” e gli autori antichi adoperano la locuzione “la madre e la figlia”. Nel mito omerico Kore, nel mentre raccoglieva fiori nella pianura di Nysa, fu rapita da Plutone (Ade), dio degli Inferi. Demetra la cercò per nove giorni, durante i quali non gustò l’ambrosia, il nettare degli dei. Infine Elios (il Sole) le rivelò la verità: Zeus aveva deciso di dare in sposa Kore a suo fratello Plutone. Furibonda contro il sovrano degli dèi, Demetra non tornò sull’Olimpo. Nelle sembianze di una vecchia, si diresse verso Eleusi e si sedette vicino al Pozzo delle Vergini (allusione simbolica ad un rito di purificazione). Interrogata dalle figlie del re Celeo, dichiarò che il suo nome era Doso e che era sfuggita ai pirati, i quali l’avevano rapita a Creta. Accettò poi l’invito di fungere da nutrice dell’ultimo figlio della regina Metanira. Entrò nel palazzo, si sedette su uno sgabello e restò a lungo silenziosa (allusione simbolica all’importanza rituale del silenzio mentale, come superamento del pensiero dialettico). Infine una serva, Iambe, riuscì a farla ridere con i suoi scherzi grossolani. Demetra rifiutò la coppa di vino rosso offerta da Metanira e chiese del ciceone, mescolanza di orzo tritato, di acqua e di foglie di menta. La dea non allattò Demofonte, figlio del re al quale faceva da nutrice, ma gli soffregò il corpo con l’ambrosia e durante la notte lo nascose nel fuoco “come un tizzone” (allusione simbolica alla potenza purificatrice del fuoco e ad un probabile rito di iniziazione che si svolgeva in presenza di un fuoco rituale). Il bambino assomigliava sempre più ad un dio, ma questo processo di rigenerazione fu interrotto dalla regina Metanira che una notte scoprì il figlio tra le braci e prese a lamentarsi. ”Uomini ignoranti, insensati, che non sapete vedere il vostro destino di ventura o di sventura!” esclama allora la Dea. Demofonte non potrà più sfuggire al suo destino mortale. L’epilogo del mito narra che Demetra, ritrova sua figlia Kore, grazie all’intervento di Zeus su Plutone, che riesce, però, ad introdurre nella bocca di Persefone un chicco di melagrana e la costringe ad inghiottirlo; ciò determina il ritorno annuale di Kore, per quattro mesi, presso il suo sposo nell’Ade. Demetra, dopo aver ritrovato sua figlia, acconsente a ritornare fra gli dèi e la terra si ricopre di vegetazione (allusione all’origine sacra e misterica dell’agricoltura). Prima di tornare sull’Olimpo, la dea rivela i suoi riti e insegna i suoi misteri a Trittolemo, Diocle, Eumolpo e Celeo.

Le religioni dei misteri. 2.Samotracia, Andania, Iside, Cibele e Attis, mitraismo. Con testo a fronte L’inno omerico menziona due tipi di iniziazione; più esattamente spiega i Misteri eleusini sia come ricongiungimento delle due Dee sia come conseguenza della mancata immortalizzazione di Demofonte. Demetra stava per trasformare un uomo in un dio, ma la trasformazione è bloccata dalla madre del bambino; il mito può leggersi come allusione al destino mortale dell’uomo, ad un processo di elevazione interrotto, che può essere completato solo attraverso un percorso misterico ed iniziatico, per coloro che sono idonei ad affrontarlo. Demetra è la Terra madre, la “nutrice carissima”, colei che dona la perfezione della vita, che porta a compimento la vita in tutte le sue manifestazioni, dalle superiori alle inferiori e la virtù è la perfezione delle anime, secondo la testimonianza di Proclo (Sul Cratilo, 168). Demetra è colei che ha donato agli uomini l’agricoltura e, assieme ad essa, i Misteri. La dea non ha fatto agli uomini due doni diversi, perché, stando alle fonti antiche, l’agricoltura è parte integrante dei Misteri. Varrone – secondo quanto ci riferisce Sant’Agostino – nel parlare dei misteri eleusini, non ha dato che ragguagli sull’agricoltura. Egli afferma, infatti, che molti particolari, nei Misteri, si riferiscono solo alla scoperta dei cereali (S. Agostino, La città di Dio, III,20). La coltivazione della terra è allo stesso tempo, simbolo e supporto per la coltivazione e l’affinamento della propria interiorità. In altri termini non si tratta solo di un simbolo, ma di una pratica estremamente concreta, ogni atto potendo essere il supporto di una elevazione interiore. A questo riguardo, si può ricordare che nella vita del contadino è molto importante l’essere in sintonia con le forze cosmiche, con le quattro fasi della luna e con quelle del sole e, quindi, coi ritmi delle stagioni. L’uomo delle culture contadine sente la sua intima connessione col Tutto cosmico, l’interazione fra la sua azione e le forze cosmiche, a differenza dell’uomo moderno che si chiude nel suo guscio razionale ed individualistico, rimuovendo il suo legame con la vita e l’energia dell’universo.

Il potere di Persefone è complementare a quello di Demetra. Mediante i Misteri l’uomo riceve una nuova vita ed una nuova anima. Il potere che infonde la nuova vita iniziatica è lo stesso principio, Persefone, che dal seme affidato alla terra e nascosto in essa – quindi il seme nell’oscurità – fa nascere una nuova pianta, che fa discendere nella terra un’anima destinata a dare forma e vita ad un corpo umano, che fa morire gli uomini e regna sui morti, che riconduce le anime verso l’alto, per dare loro una vita nuova. Persefone è, al tempo stesso, la dea della vita e della morte, a dimostrazione dell’inestricabile nesso vita-morte che caratterizzava la visione del mondo e della vita presso gli Antichi, un nesso presente anche in altri filoni misterici, come quello mitriaco, in cui la spiga di grano – simbolo comune all’iconografia eleusina – nasce dalla coda o dal sangue del toro sacrificato.

“Proserpina rapita da Hades è l’energia di germinazione che viene ritratta quando il sole va verso il solstizio d’inverno” (G. Lido, Dei Mesi, 4,137).

Michael Baigent, Misteri antichi Esiste dunque un legame fra il ritrarsi dell’energia fecondatrice, la “morte del sole” fisico – che corrisponde alla nascita del sole interiore, quel “sole di mezzanotte” di cui parla Apuleio ne L’asino d’oro – e la discesa agli Inferi, ossia il viaggio dell’uomo nella profondità più oscura del suo essere, per trasformarla in creatività spirituale che poi sboccia e fiorisce con la primavera, i due aspetti, quello cosmico e quello interiore, essendo sempre collegati, poiché l’uomo è parte integrante del Tutto. La correlazione fra vicenda mitica e vicenda dell’anima umana è ben presente nella coscienza degli Antichi. “Come Core, l’anima discende nella génesis – scrive Olimpiodoro – Come Dioniso, essa nella génesis si disunisce e si disperde. Come Prometeo e i Titani, è avvinta ad un corpo, dal quale si distacca, dopo essersi rinvigorita come Eracle. Essa si riunifica raccogliendosi grazie ad Apollo e Atena salvatrice, praticando in vera purità la Filosofia. Essa risale verso la sua origine con Demetra”. (Olimpiodoro, Commento al Fedone, ediz. Norvin, pag. 111).

La discesa agli Inferi di Persefone può essere letta – in base alla polivalenza dei simboli antichi – anche come la discesa dell’anima nel mondo della generazione, cui segue il passaggio dall’Uno al molteplice (lo smembramento di Dioniso) e poi lo sforzo di liberazione simboleggiato dalle fatiche di Eracle. Il ritorno all’Uno avviene grazie alla forza della luce spirituale (Apollo) ed alla sapienza iniziatica (Atena Salvatrice). Molteplici sono le varianti del mito, fra le quali quella secondo cui Persefone è figlia di Zeus e Demetra, ossia l’anima nasce dall’incontro fra il Principio virile olimpico e la Madre Terra, il principio femminile fecondatore, inteso come forza cosmica. Non conosciamo i contenuti esperienziali dei Grandi Misteri, che si svolgevano nel mese di settembre-ottobre (Boedromione), ma è intuitivo ritenere che essi consistessero in una reiterazione esperienziale del mito della discesa agli Inferi di Kore, quindi in una esperienza di buio e di tenebre cui seguiva una esperienza di luce, una trasformazione dello stato interiore nella direzione dell’unificazione con la divinità. La rinascita della vegetazione era l’aspetto mitico rivissuto nei Piccoli Misteri celebrati nel mese di Antesterione, in primavera, segnati da purificazioni, digiuni e sacrifici; l’aspetto della manifestazione era quello minore, rispetto alla fase in cui si poneva il seme spirituale della nuova nascita, il seme che deve morire per fruttificare.

Un messaggio per l’uomo contemporaneo

I Misteri di Eleusi sono una preparazione al post-mortem, come Omero chiaramente ci dice. Gli Antichi – parliamo degli iniziati ai Misteri – mantenevano sempre viva la consapevolezza del nostro destino mortale e della necessità di prepararsi alla morte ed alle esperienze che l’anima dovrà affrontare nel post-mortem. Si può ricordare, a questo proposito, che presso i Tibetani e presso gli Egizi esistono – e sono ora ampiamente pubblicati e conosciuti – i Libri dei Morti, che venivano meditati in vita dalle élites sacerdotali per prepararsi alle prove dell’aldilà.

L’uomo contemporaneo è caratterizzato dalla rimozione, nella sua vita, della dimensione della morte; essa è messa, per così dire, fra parentesi, come se si dovesse vivere in eterno. Tutta la febbre del denaro, l’accumulazione di ricchezze, il fenomeno del consumismo – i bisogni artificiali indotti dalla pubblicità – si spiegano in questa chiave. Il mondo moderno è la via degli attaccamenti, che sono – secondo le dottrine sapienziali di Oriente e d’Occidente – la radice, il seme della trasmigrazione nel ciclo delle rinascite, il ciclo della génesis di cui parlavano gli antichi Greci. La fuga dalla morte, il vedere una cerimonia funebre come qualcosa che riguarda gli altri, che non ci tocca direttamente è la strada di quella “possibilità inautentica” di cui parlava il filosofo Martin Heidegger, del quale si stanno studiando alcune affinità con le filosofie orientali. I Misteri di Eleusi ci richiamano alla consapevolezza della nostra impermanenza, come base per una diversa scala di valori, per fondare un modo diverso, più limpido e distaccato, di guardare alla vita e quindi anche al vivere sociale. L’unione fra Cielo (Zeus) e Terra (Demetra), l’origine sacra dell’agricoltura, il nesso fra questa e i Misteri, ci richiamano alla coscienza dell’intima unità del tutto, della partecipazione dell’uomo ad un Tutto cosmico cui è legato da mille fili, dall’aria che respira ai frutti della terra di cui si nutre, all’acqua che gli è indispensabile, all’energia solare ed a quella della luna. La base di una vera ecologia non può che essere di natura spirituale, in termini di visione del mondo; lo stravolgimento dell’ecosistema è, innanzitutto, un’alterazione delle forze cosmiche, delle energie universali i cui effetti si ritorcono a danno dell’uomo. La natura può essere trasformata, non distrutta. E’ l’uomo che pone le basi per la sua stessa distruzione.

La discesa agli Inferi, l’esperienza delle tenebre e poi della luce ci richiama alla necessità di conoscere sé stessi, di osservarsi, per vedere i propri limiti ed adoperarsi per superarli. I Pitagorici e gli Stoici praticavano l’“esame di coscienza” quotidiano, come momento di autoconoscenza e stimolo al perfezionamento morale; l’uomo moderno – coinvolto nel vortice di una vita frenetica – vive spesso nella meccanicità e nella distrazione e non prende coscienza dei suoi limiti e dei suoi errori. La comprensione, anche solo intellettuale, della spiritualità misterica può essere un validissimo aiuto per un diverso atteggiamento esistenziale che dia un senso alla vita.

* * *

Tratto da Hera n° 69, ottobre 2005.

10 Risposte

  1. marius
    | Rispondi

    LETTERA – EMAIL:

    ===============

    Gentilmente,mi interesserebbe sinceramente conoscere la Vostra competente opinione riguardo al significato delle dottrine e non da me qui sottoindicate,perchè per me le Vostre risposte sono preziose per la mia crescita di vita spirituale (interiore) presente e futura!!! Inoltre,chiedo perdono anticipamente per la mia composizione ortografia e grammaticale,la scusante:vengo da un'altro paese dove la grammatica e diversa e non ci sono doppie.VI RINGRAZIO DI CUORE DELLA VOSTRA COMPRENSIONE A RIGUARDO = VA MUTUMESC DIN INIMA PENTRU COMRENSIUNEA DUMNEAVOASTRA(T=Z)!!!

    Prima di tutto mi presento;mi chiamo Marius,sono un italo-romeno(daco-romano)di anni 60(anche sè me nè sento molti di meno),abito nell'Antica e Ineguagliabile Storica Roma.Marito di un'affascinante moglie italiana,padre di due amorevoli figlie e nonno di tre deliziosi e adorabili nipotini.Il mio motto è:la tua parola sia Si e il tuo no sia No,tutto il resto è dal Malvaggio(ossia quando dai la tua parola o prometti qualcosa,la devi anche mantenere a qualsiasi costo),dico questo non perchè voglio fare il moralista,ma guardando oggi la nostra Società e sempre più senza veri valori,piena di ipocresia,falsità e cattiveria,questo modo di fare di molti scoraggia tutti quelli che vogliono vivere in armonia e rispetto con gli altri suoi simili(ossia il suo prosimo),personalmente ne sono ammareggiato e soffro teribbilmente.

    Passando a qualcosa di più poetico,mi piace contemplare la Magnificenza della Creazione(Natura),ma particolarmente quello di approfondire la conoscenza sugli esseri umani,il loro principio il percorso della loro vita ,indagare sulle loro prospettive;la Storia di singoli Popoli come sono venuti all'esistenza e come si sono evoluti nel tempo,le persone belle dentro,anche fuori (in particolare la bellezza delle donne),i bambini nella loro innocenza ma solo da 1 a 7 anni.Un'altra riflessione e domanda che mi faccio:Questo Proggettista (Creatore,Dio,Natura),ha fatto tutto il Creato per farci vivere,ma perchè a un certo punto sul più bello non possiamo godercelo,finiamo sottoterra e poi…???

    Mi appassiona lo Studio sulla Storia delle Religioni(le più conosciute)Approposito,sapete come sono venute all'esistenza le varie Religioni oggi in circolazione?;lo sport:calcio,boxing,atletica leggera e in particolare le Olimpiadi;il genere di film:comici,storici,western,mafia(storia);trasmissioni televisive:documentari in paticolare sugli animali,varietà,annozero,ballarò,comicità in genere;vedendo le trasmissioni il Gambero e Alice che tratta a livello culinario tutti i generi,più di tutte mi piace la bouna cucina Italiana che considero la migliore del Mondo,ogni Regione,Provincia,Comune,persino varie Città hnno la loro caratteritica e la loro specificità.Il mio sogno e quello ti trovarmi un casetta in Montagna vicino Roma(Abruzzo o Rieti),per vivere l'estate in un fresco Paradiso,spero che prima o poi questo si avveri.

    Inoltre desidero fare alcune precisazioni,per meglio dire sfoghi(rammarrichi)che ho nel cuore,(spero anche Voi siate d'accordo con quanto dirò),anchè sè per colpa in primus dei politici(vedi il "grande" minis….Brrr….che fà il moralista e si scandaliazza di chi secondo lui non lavora,ossia fà tutto di un'erba un fascio,perchè nelle Amm.ni Pubbliche ci sono i "fannulloni"(fra l'altro anch'io sono contro questi tipo di persone),ma la domanda è:chi mette nelle varie Amm.ni Pubbliche questa gente se non i stessi politici come lui?E poi deve cominacire dai molti dirigenti i quali prendono un sacco di soldi,solo allo scoppo di fare gli interessi dei loro capi politici.Da che pulpito viene la predica.Un'altro bono;Alemanno,successore di un altro campione,ossia il comodante Vetroni,i cassettoni dell'immodenzia sono in degrado come prima,le strade in uno sfascio e degrado senza precedenti,dove stà il miglioramento,tutte chiacchere,(tanto chi paga è (pantalone),soffrono solo i cittadini per bene,(ci hanno fatto passare la voglio di votare,tutti i politici sono una razza,ossia pocchi fatti e molte chiacchere)sono diventato apolitico,non ho fiducia in nessuno,tanto peggio di così non si può.C'è un altro detto che dice:cambiano i musicisti ma la musica è sempre la stessa(stridente e insopportabile).I politici si sono dimenticati del significato della parola Democrazia,e per quale motivo sono stati eletti,ossia per fare gli interessi degli elettori e non i loro.Voi come intendete il significato di Democtazia e come si dovrebbe applicare nella nostra attuale Società?

    Altra categoria quei mass-media(che piangono il morto ma fregano il vivo)non accettano le regole di una società costruttiva,rinunciataria ai sprecchi,sempre a criticare tutto e tutti,ma mai a fare la propria parte di impegno sociale(piccolo esempio:tornando al disorso dei problemi dell'immondizia,molti preferiscono metterla vicino ai cassettoni invece di buttarla dentro).Altro discorso i fine settimana sono d'obbligo,le vacanze quattro all'anno,vanno fatte altrimenti che vita è,i ristoranti sempre pieni,poi dicono che non si arriva alla fine mese,vestirsi all'ultima moda è un dovere,la benzina è cara,chi se ne frega,piuttosto moriamo intossicati ma con la macchina bisogna camminare,altrimenti a cosa serve?E poi si lamentano che non si fà nulla per tenere Roma pulita,strano modo di vivere in una società che dovrebbe essere veramente moderna.Altra nota dolente,quei stranieri sporchi e di un basso livello di emancipazione,di pulizia,esempio:sali su un autobus o metro,senti una puzza di sudore ed altro(eppure a Roma l'acqua e in abbondanza).Poi quei romani menefreghisti,alludo al degrado morale di molti giovani(ma dentro sono più vecchi di me),pomiciano fregandosene delle persone intorno a loro,si slinguano,donne con donne,maschi con maschi.(Come quando si và al mare,uno sull'altro,come le alici,specialmente le ragazze saltano sui maschi allupate di sesso sfregandosi sopra di essi,senza nessun riguardo per le persone intorno a loro,molti maleducati si mettono in riva al mare e ti fumano in faccia,giocano a racchettoni come sè fosse una competizione,dove e severemente proibito giocare,ed i bagnini se ne fregano,scherzano con delle svampite intorno a loro,facendo esibizionismo di coattaggine,e i bagnanti soffrono senza nessun riguardo da chi dovrebbe avere cura di essi,peggio di Sodoma e Gormorra,su dieci parole otto sono volgari parolacce.Quando si prende la Metro o l'Autobus se vedono una persona anziana,donna in cinta,ecc.,non si alzano nemmeno a pagamento,scrivono sulle sedie,sui muri,sputano,ecc.,ecc.,e se provi a sensibilizzarli ti mancano di rispetto prendendoti a prolacce,e quando sono un branco(perchè io li considero come bestie feroci quando sono insieme),rischi di essere malmenato,schiaffeggiato,(certo ci sono anche delle eccezioni,ma sono rare).Molto spesso negli uffici,specialmente ai sportelli gli adetti si comportano con indifferenza e in maniera arrogante verso il pubblico,questo loro modo di fare e ingiusto e frustrante verso chi paga le tasse e il loro stipendio,ossia noi contribuenti.Roma Capoccia è diventata degradante e difficile città da viverci in modo civile,romantico e del cosidetto Ponentino di una volta,peccato…,speriamo bene in un risveglio di maturità e di coscenza di quei Romani autentici e desiderosi di rifarla risplendere come una volta,anche perchè dovrebbero essere orogliosi di vivere in una città delle più famose e belle Capitali del Mondo,e che tutta l'umanità apprezza ed invidia e vorebbero viverci.A proposito di leggi,sono fatte apposta per i deliquenti,infatti dice un proverbio:fatta la le legge trovato l'inganno!…Regna il caus più totale;stupri di ogni genere,rapine di ogni genere,pedofelie di ogni genere,rubebberie di ogni genere,bugie di ogni genere,calunnie di ogni genere,menefreghismo di ogni genere,ecc,ecc.,e intanto la gente per bene soffre ed e terrorizzata,si sà quando esci di casa,ma non si sà se poi rientri,per proteggerci non c'è nessuno,i politici,i giudici,le varie autorità,le forze dell'ordine,i vigili,ecc,eppure quete istituzioni esistono e sono (bene o male)retribuite.Domanda;perchè non siamo salvagardati e protetti?…Moltissimi implorano la pace,quando pace non c'è,le grandi e potenti nazioni,hanno tutto l'interesse affinchè la pace non ci sia,altrimenti a chi venderebbero gli arsenali di armi che hanno nei loro depositi?Notate l'ammonimento nel Libro dei Libri:1° Tessalonicesi 5:3 Quando diranno:"Pace e sicurezza!Allora un'impovvisa distruzione sarà istantaneamente su di loro come il dolore di afflizione su una donna incinta;e non sfuggiranno affatto.Apocalisse(Rivelazione)6:4"E uscì un altro cavallo,color fuoco;e a colui che vi sedeva sopra fu concesso di togliere la pace dalla terra affinchè si scannassero gli uni gli altri;e gli fu data una grande spada"…,inoltre quardate cosa dice lultima parte dell'Apocalisse Cap.11 versetto 18;…e di ridurre in rovina quelli che rovinano la terra…La mia domanda è:chi si salverà,chi non rovina oggi la terra,chi di noi non vuole la pace…?

    Come dicevo abito a Roma da oltre 50 anni,la mia professione;impiegato,un modesto servitore dello Stato da oltre 36 anni,con uno stipendio da terzo mondo(quando ritiro il cosidetto stipendio al cassiere gli dico sè posso avere il sussidio)perchè tale lo considero,i contratti sono in alto mare,ancora una volta"urlo con tutto il rammarico che ho dentro" e dico:vergogna politici e dotti amm.ri….

    Adesso entro nel merito del problema.Come sottolineavo,sono un sincero e convinto ricercatore di tutte le Religioni più conosciute.Il mio cruccio(curiosità)è quello di scoprire e capire come l'uomo sia venuto all'esistenza e cosa gli accadrà dopo la morte,avvalendomi del mio e Vostro INTELLETTO(Capacità di Distinguere,Comprendere,cioè di Conoscere,Osservare).

    Ecco gli interrogativi e le domande che Vi sottopongo,facendo riferimento a delle Scritture che ho presso dalla Bibbia,e consultando alcuni Siti,come ad esempio:mednat.org;infotdgeova.it;fuocovivo.org;axteismo;paginecattoliche.it;puntoecroce.altervista.org ;www.sapere.it;incontra gesu.it ;www.fontedivita.it;ed altri.Voi come comprendete(interpretate)queste affermazioni,sia che crediate oppure no???

    LA VITA:possibile che è tutta qui;pochi attimi di felicità;nasciamo(soffrendo),viviamo ed invecchiamo(soffrendo),moriamo(soffrendo)e poi…?Qual è lo scopo della vita umana?Gli uomini sono stati creati per vivere 70,80,90 anni e poi morire?Secondo Voi c'è vita su altri pianeti?Sal. 90:10;Eccl. 9:5,19;Atti 17:24,25,28;Apoc. 4:11;Rom. 7:14,19,22-24;Giov.3:16,Tito 1:2,1 Pietro 2:6,Atti 17:24-26.

    Tramite la conoscenza del DNA Biologico si potrebbe arrivare a conoscere l'inizio della vita?

    Conoscere la "VERITA' BIBLICA" su alcune dottrine "vere o false",ad esempio:L'NFERNO esiste?Inoltre,la prola Inferno in Italiano,Sheohl(Sheol) in Ebraico,Aides(Ades)in Greco comparata con il termine Geenna in Greco,ha l'ho stesso significato?I malvagi se ci vanno,soffrono?Sono tormentati per l'eternità,oppure no?Eccl.9:5,10, Sal.146:4,Ezec.18:4,Sal.9:17,Atti 2:25-27, Apoc. 20:13,14,Matt.25:46,2 Tess.1:9,Luca 17:29,30,Apoc.14:9-11;20:10,Apoc.14:9-11;Matt.10:28;Rom.6:23;Rom. 6:7;Luca 16:19-31;Luca 18:11;Giov.7:49;Matt.21:31,32;Atti 5:33;7:54.

    Che cosa accade quando una persona MUORE,la sua ANIMA(o il suo Spirito),che in ebraico si traduce Nèfesh e in greo Psychè.dove và e che cosa è?Gen.12:7;3:19,Sal.146:4 ;Rom.5:12,17,19;Eccl.9:5,6,10;Isaia 26:14.

    Il PARADISO(Celeste o Terreste)che significato può avere,e chi nè può godere di tale privileggio?Luca 12:32;Apoc.14:1-3;Rom.2:28,29;Gal.3:26-29;Apoc.20:6; 1 Cor.6:2;Rom.9:6,16;Dan.7:13,14;Giov.5:28,29.

    Veniamo alla mia domanda cruciale:per voi quale di queste due ipotesi Vi è più congeniale al Vostro modo di vedere e credere,ossia:

    1^ ipotesi:La maggior parte delle Religioni (per quello che io ho capito),in sitesi,dicono che quando si muore i "Buoni" vanno in Cielo,ed i "Cattivi" alla fine del "Giudizio Universale",verranno gettati nelle fiamme per soffrire eternamente(dicono anche che questa sofferenza e la mancanza della presenza di(vedere) Dio).

    2^ ipotesi: Ouella dei TdG,(almeno per quello che ho capito io),dicono che quando si muore i famosi "144.000 Santi "in un batter d'occhio vanno in Cielo in attesa del "giudizio di Dio",per poi giudicare come Re e Principi insieme a Gesù l'Umanità,mentre tutti gli altri vanno sottoterra(dormono profondamente),in attesa della Rissurezione i quali verranno "giudicati" dalle loro azioni.Mentre quelli che verranno trovati mancanti nel "Giudizio di Dio",ad Armaghedon,sarranno distrutti per sempre.Alla fine dei 1000 anni quando verrà "ripristinato il Paradiso Terrestre",ci sarà un'altra prova di giudizio,affinchè tutti quelli che alla fine dei 1000 anni hanno raggiunto la perfezione come Adamo proverranno la loro fedeltà a Dio,come uomini perfetti,sè sarranno trovati approvati,allora vivranno per sempre sulla "Restaurata Terra Paradisiaca",e dopo aver riempito la terra,tale Umanità approvata vivrà come fratelli e sorelle godendo della "Vera Vita".Ecco il punto che mi riguarda;TUTTI QUELLI CHE N O N MERITANO DI VIVERE SULLA TERRA PARADISIACA RITORNERANNO INESISTENTI,OSSIA COME ERANO PRIMA DI VENIRE ALLA VITA(NULLA).Per me questo tipo di vedere(o di credere),mi è più confacente,anche perchè un Dio d'Amore NON l'ho concepisco come un"DIO",TERRIBILE","Vendicativo" a tal punto da far soffrire i "Cattivi" Sue Creature per l'Eternità,altrimenti che Dio d'Amore sarebbe sè fosse cosi:"vendicativo,cinico,sanguinario,ecc.,il Quale si compiacerebbe di verere le Sue Creature soffrire per sempre.Concludendo,avrò mai una risposta soddisfacente al questo mio crucio???

    Che si intende per RISSUREZIONE,REINCANAZIONE,IMMOTRALITA'?Rissurezione,dal greco;Anàstasis"alzarsi"Matt.22:31;Atti 4:2; 1 Cor.15:12.In ebraico è Techiyàth Hammethìm"ravvivamento dei morti"Matt.22:23;Atti 10:41,42;Giov.20:14,15 e 21:4-7;Giov.11:11,14-44;Mar.5:35-44;Apoc.20:12,13;Giov.5:28,29;Atti 24:15;Apoc.20:13,14.Reincarnazione la Bibbia non l'ho insegna;Matt.17:12,13;Giov.1:21;Luca 1:17;Mal.4:5,6;Giov.9:1,2;Ezec.18:4,20Sal.146:4;Ezec.3:19.Immortalità:Ezec.18:4,20;Matt.10:28;Atti 3:23;Sal.146:4;104:29.

    Sè il DIAVOLO(Satana)esiste chi è?Come può influenzare l'umanità?Eventualmente come ci possiamo diffendere?Siamo sicuri che e una creatura malvagia?Potrebbe essere inventato dalla Religione per far si che l'umanità impaurita passasse dalla parte sua?Luca 22:31;10:18;Matt.25:41;Giob.1:6-12e2:1-7;Luca 4:1-13;Giov.8:44;Giac.1:14,15;2 Cor.4:4;1 Cor.10:20;Luca 4:5-7;Apoc.13:1,2;Dan.10:13,20;Efes.6:12;1 Giov.5:19;Apoc.20:1-3;Apoc.20:10.

    DIO esiste?Come si chiama?Qual è il Suo proposito?I Testimoni di Geova dicono che Dio si chiama Geova,Voi siete d'accordo con la loro tesi,oppure no?Personalmente sapreste spiegarmi la vera traduzione del nome di Dio?Si dice che 1000 anni fà,sono stati i Masoreti a tradure questo nome Geova,aggiungendo alla traduzione Adonai=Signore,al Tetragramma=YHWH,le vocali(a,e).Ma allora prima dei 1000 anni come l'ho si pronunciava?Voi sapete qualcosa a riguardo?Inoltre,i Testimoni di Geova,dicono di essere i paladini della "verità",Sè li avete conosciuti avete avuto l'impressione che hanno solo loro la "Verità della Parola di Dio,oppure sono dei presuntuosi e dei prepotenti ad imporre il loro credo e la loro fede?Dicono che solo loro si salveranno e che tutte le altre Religioni saranno distrutte perchè sono in mano di Satana,Voi che ne pensate di queste loro affermazioni?Dio esiste:Sal.19:1;Sal.104:24;Rom.1:20;Apoc.21:3-5;Apoc.11:17,18;Ebr.9:24;Giov.4:24 e 7:28;1 Cor.15:44;Giov.16:27;1 Tim.1:11;Sal.90:2;Come si chiama:(Tetragramma ebraico che significa "Egli fa divenire"queste quattro consonanti ebraiche si possono rappresentare con le lettere:YHWH o JHVHY;Yahvè,Jahvè,Jehovah,Jahveh,Iavè,Jehova:Rom.10:13;Ezec.39:6;Giov.17:26;Esodo 3:14,15 e 6:2,3,6,8;Sal.83:18(19);Gen.2:4;Ger.1:6;Isaia 12:4;Ezec.38:17,23;Mal.3:16;Giov.17:16;Matt.4:10;Ger.10:10-12,21,23,24;Prov.18:10;Sof.3:9;Giov.12:13;Rom.15:11;Apoc.4:8;Apoc.19:6.Qual è il Suo proposito:Dan.2:44;Sal.72:12-14;Ezec.38:23;Apoc.20:2,3;Apoc.5:13 e 15;3,4;Sal.46:8,9;Isa.2:4;Sal.72:12-14 e 72:16 e 72:22 E 9:11;Isa.65:21,22,23;Sal.37:10,11;2 Piet.3:13;Isa.11:3-5;Marc.4:37-41;Giov.5:28,29;Apoc.20:12;Isa.25:8;Apoc.21:4;Sal.98:7-9;Matt.25:31-46.

    Visto che DIO è uno solo ed e uguale per tutti,allora dovrebbe esserci una sola Religione,per quale motivo ce nè sono così tante? 2 Cor.4:4;Marc.7:6,7;Rom.10:2,3; 2 Cor.11:14,15; 2 Tim.3:2,5; 1 Piet.1:18,19;Giov.8:42-47; 1 Cor.5:11 e 6:9,10;Giac.4:4; 2 Cor.6:14-17;Apoc.18:4,5;Matt.24:14;Giov.13:35;Matt.22:35-38; 1 Giov.5:3;Giov.8:41-47;Rom.10:2-4,10,13,16;Atti 17:10-34; 1 Cor.9:16;Marc.13:10;Matt.28:19,20.

    Come descrivereste la parola "AMORE",la Bibbia dice che ha quattro significati:Agapè(altruistico),Sorgè(parentela),Filìa(sanguini),Eros(sessuale),ma Voi che significato dareste?Siete d'accordo che oggi si è raffredato l'Amore;in famiglia,con i parenti e con il prossimo,chi e come si potrebbe portare alla normalità questo altissimo sentimento? 1 Giov.4:8;Matt.22:36-39;Giov.3:35 e 5:20;Giov.14:21 e 21:15-17;1 Cor.8:1;1 Piet.1:22;Efes.5:25,28,33;Matt.23:12-14.

    Le MALATTIE saranno mai debbellate(sconfitte) e come?Apoc.21:1-5;Isa.25:8 e 33:24;Luca 7:22-23 e 9:11;Dan.2:44,45.

    Visto che c'è parzialità riguardo ai MIRACOLI e che solo alcuni nè beneficiano,da chi verebbero;da Dio o da Satana?Det.18:18-28;Ger.14:14 e 28:11,15;Matt.24:24 e 7:15-23;2 Corin.11:14,15.

    Cosa si intende per MISTICISMO?L'insegnamento dello YOGA e del TANTRA di che beneficio può essere per l'individuo?Vedi Wikipedia sul Coputer,(Qual è la Vostra opinione a riguardo?)

    La FILOSOFIA,come deve essere intesa e come si applica in pratica per il beneficio degli uomini?Col.2:8;Ger.10:23;Giob.38:1-4;Giov.5:19;Apoc.12:9;1 Cor.1:19-25.

    L'ESORCISTI,MAGHI e VEGGENTI(Premonitori)sono d'aiuto o pericolosi per l'umanità?Non sarebbe più appropiato consultare gli Psicologi,Neuropsicologi,Neurologi o simili in caso di bisogno?Deut.18:10;Mich.5:12;Isaia 8:19;Gen.4:8;Esodo 7:11 e 9:11;Dan.1:20 e 2:2 e 4:7.

    Dove ha avuto origine l'ASTROLOGIA,Dio l'approva oppure no?Deut.18:10-12;Isaia 47:13-15.

    Per FEDE che si intendete e come la si può trovare e quale è il suo significato reale?Ebr.11:1;Gal.5:22;Giac.2:17,18,21,22,26;1 Giov.5:3,4;Efes.2:8,9.

    La BIBBIA è veritiera o è stata nel tempo manomessa(manipolata)?Alcuni dicono che non è mai esistita ma inventata dalla Chiesa, per potere avere il potere e dominare il Mondo?2 Tim.3:16,17;Rom.15:4;Apoc.1:1, 2 Tim.3:1-5;Luca 21:25-31, 2 Pietro 1:20,21;Sof.2:3;Giov.17:3;Sal.37:10,11,29;Gen.1:27,28;Rom.5:12;Giov.13:35;Sal.1:1,2 e 34:8;Luca 11:28;Atti 20:35;Dan.2:44;Isaia 33:24;2 Piet.1:20,21.

    Visto che in varie Scritture della Bibbia dicono di N O N Adorare o Venerare le IMMAGINI,perchè le Religioni lo insegnano e le ptaticano?Dato che oggi ognuno sceglie il Credo più consono a sè stesso,non sarà perchè le Religioni hanno manipolato le Sritture a proprio interesse,e l'umanità non

    ha più fiducia in esse?

    Esodo 20:4,5;Lev.26:1;2 Cor.6:16;1 Giov.5:21;Giov.4:23,24;Isaia 40:18;Atti 17:42:8;Atti 10:25,26;Giov.14:6;1 Tim.2:5;Ger.10:14,15;Isaia 44:13-19;Ezech.14:6 e 7:20;1 Giov.5:21;Ezech.37:23;Deut.4:25,26;Malah.3:5,6;1 Cor.10:14,20;Apoc.21:8 Sal.115:4-8.

    Le PREGHIERE a chi dovremmo rivolgerle(invocarle) a DIO solo,o anche ai Santi,Angeli,ecc.,Salmo 65:2; Atti 10:34,35;Luca 11:2;Giovanni 14:6,14;1 Giovanni 5:14;1 Pietro 3:12;1 Giovanni 3:22;Matteo 6:5-14;Giacomo 4:3;Isaia 52:8;Isaia 8:19;Filippesi 4:6;Isaia 55:6,7;Luca 18:9-14;Prov.28:9;Giac.4:3;Isaia 42:8;Matt.6:9-13;1 Tess.5:17,18;Apoc.22:8,9.

    Sapreste spiegarmi dalla Vostra stimata conoscenza le differenze tra le dottrine degli EVANGELISTI,AVVENTISTI DEL SETTIMO GIORNO,METODISTI E VALDESI,PENTECOSTALI,BATTISTI CHIESA DI CRISTO,CHIESE CRISTIANE DI DIO,CHIESE DEI FRATELLI,ESERCITO DELLA SALVEZA.

    Che cosa ne pensate della Religione dell'ISLAM, conoscete qual è il loro credo?(potrebbe prendere piede anche in Italia),e sè si;potremmo arricchirci o danneggiarci dal loro credo e comportamento?

    I MUSULMANI fanno parte dell'Islam o sono una religione a parte?Perchè non credono che Gesù sia il Figlio di Dio?Il Corano e più antico della Bibbia?Maometto come è divenuto Profeta?

    Perchè il BUDISMO Giapponese e diverso da quello del Sudest Asiatico,perchè non ammette l'esistenza di un Dio trascendente,di un Creatore personale?Lo YOGA ed il NIRVANA,insegnato da BUDDA di quale beneficio e per l'uomo,qual è la filosofia del loro Credo?

    In che credono gli EBREI,come nasce l'EBRAISMO,perchè sono sempre stati perseguitati in tutta la Storia dell'Umanità?Per quanto ne so io,Gli Ebrei non credono in Gesù Cristo,per quale motivo?Per quale motivo per gli Ebrei religiosi è vietato pronunciare il Nome di Dio?Altro punto da considerare,credono nelle Sritture Ebraiche(Vecchio Testamento) o Tora ma non credono nelle Scritture Cristiane(Nuovo Testamento),eppure tutte due le Religione dicono di crdere in un Dio monoteista.Allora perchè non credono come i Cattolici nella Trinità?

    Quale significato date alla parola SETTA?E quali movimenti religiosi per Voi potrebbero esserlo?Atti 20:30;2 Piet.2:1,3;2 Tim.2:16-18;Giob.3:16.

    Perchè c'è sempre più carenza di SACERDOTI nelle Religioni?Perchè in alcune Religioni i Sacerdoti si sposano ed in quella Cattolica no?La Bibbia dice di essere Ministro (Sacerdote)di una sola moglie,come mai la Religione Cattolica non lascia i Suoi Ministri di sposarsi?Penso che ci sarebbero meno omossessuali e pedofili sè la Chiesa lasciassero liberi i prori Preti ad avere una moglie,(questo aspetto riguarda anche le monache)ad avere una normale vita sessuale e familiare,e non rinchiudersi in luoghi austeri che fanno si che l'appetito sessuale acresca.Ebr.7:22-25;Mich.3:11;1 Tim.3:1-5;1 Tim.4:3;1 Cor.9:5;Giov.1:42;Marco 1:29-31;Matt.23:13-15,25,33.

    Approposito degli OMOSSESSUALI,si nasce o ci si diventa tali?Secondo il Vostro punto di vista e normale che i GAY si sposino tra loro e adottino bambini?Non dovrebbe essere una cosa contro Natura? Approposito di Sesso,Voi nella coppia come l'ho vedete;libero di farlo in qualsiasi modo e fantasia,oppure solo tradizionalmente(come la Vs religione Vi ha isegnato,solo per procreare)?Rom.1:24-27;1 tim.1:9-11;Lev.20:13;Giuda 7;Gen.19:4,5,24,25;1 Cor.6:9,10;Efes.4:17-24;Col.3:3-10;1 Tess.4:3-8.

    GESU' è Dio? E' esistito? Qual è stato il Suo scopo? Alcuni dicono che è stato inventato,Voi come l'ho spieghereste?Giov.17:3;Giov.20:17;31;Atti 10:34,38;Giov.20:30,31;Luca 3:1,2,21-23;Giov.10:36;Matt.16:15-17,21;Mar.14:61,62;Giov.6:38 e 8:23,58;Giov.14:2,3;Rom.1:3,4;! Cor.15:3-8;Atti 1:2,3,9; e 4:18-23;Dan.9:24-27;Luca 3:15;Giov.17:5 e 8:23;1 Piet.3:18;Matt.1:21 e 27:37;Atti 4:13 e 9:5;Filip.2:10;Apoc.20:4 e 1:5.

    Riguardo alla verginità della MADONNA(Maria),madre di Gesù,come e possibile che sia rimasta tale,anche dopo aver partorito suo figlio?Come può essere spiegato in modo realistico?Matt.13:53-56;Marco 3:31-35;Marco 6:3.

    Come spiegeresti la TRINITA',perchè tale parola non si trova nella Bibbia?Dove ha avuto origine tale credo?Anche questa dottrina potrebbe essere inventata?Giov.14:28;1 Cor.11:3;1 Piet.1:3;Matt.4:10;Giov.8:54;Filip.2:9-11;Matt.26:39;Giov.8:17,18;Apoc.1:1 e 3:14;Marc.13:32;Giov.17:1-3;1 Cor.8:5,6;Giov.20:17;isaia 43:10.

    Che cos'è,e cosa rappresenta lo SPIRITO SANTO? Che vuol dire essere un "Uomo Spirituale"?Luca 1:41;Matt.3:11;Atti 10:38;Giov.14:16,17,26 e 16:13;Luca 4:18,31-35;Atti 1:8 e 2:1-11;Gal.5:22,23.

    Che cos'è il PECCATO e come ed entrato nel Mondo?Adamo ed Eva sono esistiti,oppure sono stati inventati?Rom.5:12,19;Gen.3:1-7;Giac.1:14,15;Gal.6:7,8;Efes.2:1-3;1 Giov.3:4,8;Rom.5:8,10;2 Cor.6:1,2;Atti 17:26;Luca 3:23-38;1 Cor.15:45,47;Matt.19:4,5.

    Come fà il BATTESIMO ad annullare il peccato originale,visto che poi moriamo?Il Battesimo cristiano in acqua dovrebbe essere un simbolo esteriore della dedicazione completa,incondizionata e senza riserve che il battezzando ha fatto tramite Gesù Cristo a compiere la volontà di Dio.Il verbo"Battezzare " viene dal greco Baptìzein,che significa immergere,sommergere,tuffare',questo l'ho puo fare solo una persona che ha imparato il significato di tale gesto e non i bambini neonati.

    Rom.5:12,19,21;Rom 6:23;14:12;Matt.28:19,20;Atti 8:12;Atti 8:36-38;1 Giov.1:7;Matt.3:11;Atti 2:38;Atti 22:16;Atti 10:43;1 Giov.1:29;Atti 3:19;Ebr.10:12.

    Ogni Religione ha i suoi SANTI,quali di questi sono approvati da Dio?Apoc.7:4-8 e 14:1;Atti 9:32,36-41;2 Cor.1:1 e 13:12;Rom.8:34;Ebr.7:22-25;Efes.6:18,19;Rom.15:30;Efes.3:11,12,14;Rom.7:21-25;Giov.14:2,3;Rom.8:14,16,17;Giov.10:16;Luca12:32;Matt.22:14;Rom.2:28,29;2 Tess.2:13,14;Rom.6:16.

    Perchè alcune FESTE vedi quella della Pasqua e Natale si commemora in periodi diversi ad esempio gli Ortodossi la festeggiano una settimana dopo quella Cattolica,ma come può essere dato che adorano l'ho stesso Dio?Inoltre,molti dicono che tutte le feste della "cristianità" hanno origini pagane,Voi che sapete a riguardo?Efes.5:10,11;2 Cor.6:14-18;Esodo 32:4-10;Matt.2:1-16;Rom.13:13;1 Piet.4:3,4;Gal.5:19-21;1 Giov.5:19 e 14:30;Matt.22:39;Mar.13:12;Matt.23:8.

    Come mai le Religioni si fanno GUERRA una contro l'altra,eppure tutte dicono di credere ed amare l'ho stesso Dio?Quali di queste Dio dovrebbe approvare? Non è una contradizione e ipocrisia da parte delle Religioni fare queste affermazioni non veritiere?Si dice che le Religioni sono l'OPPIO dell'Umanità a causa delle loro atrocità.D'altronde il cosidetto MOBBING;(pressione psicologica=intimorire ed imporre la forza che si ha come potere nei cofronti delle persone più debboli),sono state le Religioni ad applicarlo per primi nei confronti dei loro fedeli,vedi ad esempio i Testimoni di Geova,sia riguardo quando devono convertire le persone al loro credo,sia quando vengono espulse,isolandole persino dai loro fratelli spirituali che dai loro famigliari,stano modo di riempirsi la bocca della parola:"Amore".Matt.26:52;Isaia 2:2-4;2 Cor.10:3,4;Luca 6:27,28;Giov.18:36;giac.4:4;1 Giov.5:19 e 14:30;Matt.22:39;Marco 13:12;matt.23.8.Matt.7:5;23:13-28.

    Siamo nati per CREAZIONE o per EVOLUZIONE? Come l'ho spiegheresti e quale è la Vostra convinzione?Ebr.3:4;Sal.139:14;Sal.104:24;Gen.1:11-28 e 3:20 e 2:7;Efes.3:9;Giov.1:3;Prov.8:22,30,31;isaia 40:

    Un'altra curiosità,secondo Voi sono veramente esistiti e che aspetto avevano gli Homos ERECTUS,ERGASTER,HABILIS,AUSTRALOPOTECO,NEANDERTHAN o quello di PECHINO?Del personaggio NOSTRADAMUS sapete quali sono le profezie che si sono avverate e quelle che dovranno adempiersi?

    Molti credono nel DESTINO?Altri dicono che il destinno c'è l'ho creamo da soli,con le nostre azioni,Voi ci credete?Sarei curioso di sapere la Vostra veduta in merito.Eccl.3:1,2;2 Piet.3:9;Eccl.8:9;Rom.5:12;Gal.6:7;Matt.7:11;Deut.18:10-12;Isaia 47:13-15.

    Che significato date ai termini: ARMAGHEDON ed APOCALISSE? Le Religioni danno significati contrastanti tra loro su tale termine.Apoc.16:14,16 e 19:19;Ger.25:33;Dan.2:44;1 Giov.2:16,17;Apoc.21:8;Matt.25:46;2 Tess.1:8,9;Sof.2:7;Rom.10:13;Sal.37:34;Giov.3:16;Apoc.7:10,14;2 Piet.3:9;Matt.24:37-39;Apoc.16:13,14 e 12:9.Apocalisse;anche se fra i significati i dizionari danno quello di "catastrofe,disastro totale"la parola greca Apokàlypsi significa basilarmente "scoprimento","palesamento".Pertanto l'ultimo libro della Bibbia è più appropriato intitolarlo "Rivelazione".Non vi troviamo un semplice messaggio fatalistico sulla rovina del mondo,ma un palesamento o svelamento di verità divine.Har Magedòn,significa:Guerra Universale di Dio,come immaginate tale guerra?Chi saranno i combattenti e chi verrà distrutto?

    TEMPO,SPAZIO sono misurabili? L'INFINITO può significare la perfezione,che solo il Creatore(Dio) possiede,è se l'uomo la raggiungesse può vederLo e vivere per l'Eternità?E come logica cosa può significare la parola ETERNITA'?Esodo 3:15 e 15:18;Num.18:23;1 Cron.29:10;Sal.9:7 e 10:16;Salmo 90:2;Salmo 145:13.Eternità:1 Tim.1:17;Apoc.15:3;Isaia 9:6;Giov.17:3;Rom.5:21 e 6:23;2 Cor.4:18;Efes.3:11.

    Se esistono,che funzione hanno gli ANGELI,i CHERUBINI ed i SERAFINI,e come possono influire sul genere umano?Gal.3.19;Apoc.22:6;Gen.19:15;Dan.3:28(55);Matt.22:30 e 28:2;Atti 5:19;Gal.1:8;Ebr.13:2;2 Piet.2:4,11;Sal.103:20;Sal.18:10;Ezech.28:14;Ebr.9:5;Esodo 28:22;Iasaia 6:2-6.

    Si può credere nell'UFROLOGIA(Extraterresti)? Molti credono che ci siano forme di vita sugli altri pianeti.Che prove si ha realmente di esse?Voi che ne pensate di ciò?

    Sono credibili gli OROSCOPI o si fà peccato credere in essi,visto che possono influenzare negativamente sulle persone?Isaia 8:9;Levitico 19;31;1 Samuele 28:3-20;Genesi 3:4;Apocalisse 12:9; 2 Re 21:6;Deuteronomio 18:10-12;Atti 16:16-18;Giacomo 4:7.

    Esiste una vera COSMOLOGIA,qual è la sua teoria,potremmo avere origine da essa? Come spiegheresti il BIG-BENG ed il BUCO NERO?Dove si può fare ricerche per appure questa teoria?

    Qual è la filosofia del credo degli ATEI gli AGNOSTICI ed i PAGANI?Qual è la Loro l'alternativa nei confronti delle Religioni?Come possono spiegare l'inesistezna di Dio?Sal.14:1;Sal.53:1;Isaia 32:6;Isaia 65:13,14;2 Piet.2:1.

    Che significato date alle parole:DEMOCRAZIA e GIUSTIZIA?Si potrà mai attuarle per tutta l'umanità equamente o e un'illusione?Democrazia deriva dal greco:dèmos = popolo e cràtos = potere:Governo del Popolo.Domanda:Vi pare che oggi il potere è del Popolo???

    Perchè i Governanti (politici)non riescono ad aplplicarla correttamente ai popoli che governano? Sarà perchè l'umanità e sotto l'influenza di Satana il Diavolo,e come dice la Bibbia,Esso e il Governante di questo Mondo,e come in realtà si vede l'umanità soffre terribbilmente.

    Si arriverà mai a una condizione soddisfacente per tutti e come questo potrà accadere?Visto tutto ciò che accade di cattivo ed inumano,per chi ci crede,potrebbe intevenire Dio e come pensate che Esso potrà farlo?

    Spero sinceramente di non averVi annoiato,ma o il difetto di essere loquace!

    SalutandoVi rispettosamente Vi auguro ogni bene e ringraziandoVi anticipatamente per una Vostra disponibilità a rispondermi anche solo su alcune domande che Voi pensate siano le più appropiate. Vi trasmetto con tutto il cuore un sincero CIAO,spero a presto!!!

    "IL RICERCATORE" DELLA " VERA VERITA' "… M A R I U S,sè mai c'è una vera verità…,sono scetico,ma anche speranzoso! LAREVEDERE !!!

    P.S.:Chiedo scusa anticipatamente sè Vi ho già mandato questa mia richiesta(lettera;e-mail),ma cerco di avere più notizie possibili a riuardo di queste dottrine da persone come Voi competenti!!! Nuovamente G r a z i e !!!

  2. desiree land
    | Rispondi

    mi scusi signor marius, ma crede di parlare con dio? pensa davvero che ci possano essere delle risposte alle sue domande e sopratutto che siano degli studiosi a dargliele? o forse intendeva porre queste domande alla nuova divinità che tanto ci affascina, la techne, la macchina della verità…la tecnica…..internet

    martin Heidegger diceva a proposito:

    «E tuttavia, proprio quando è sotto questa minaccia l'uomo si veste orgogliosamente della figura di signore della terra. Così si viene diffondendo l'apparenza che tutto ciò che si incontra sussista solo in quanto è un prodotto dell'uomo. Questa apparenza fa maturare un'ultima ingannevole illusione. E' l'illusione per la quale sembra che l'uomo, dovunque, non incontri più altri che sé stesso.»

  3. Ambrogio Caltagirone
    | Rispondi

    Un uomo che disarticola in maniera cosi puntuale le vicende dell'esistenza umana

    e si pone davanti alle domande fondamentali sui misteri della vita e di Dio é già di per sè

    vicino al loro svelamento. Continua sei sulla buona strada!

  4. […] santuario di Demetra ad Eleusi riveste un’importanza particolare nella storia greca. La sua fama supera anche i limiti […]

  5. […] Aristotele e i misteri di Eleusi […]

  6. […] appendice al volume I misteri di Eleusi. Altri titoli di Albert HofmannIl dio degli acidiLSD. Il mio bambino difficileAltri titoli di […]

  7. […] in tre passi decisivi, l’intera vicenda religiosa umana: dall’età della pietra ai Misteri di Eleusi, da Buddha al trionfo del Cristianesimo, da Maometto all’età delle Riforme. Altri titoli di […]

  8. Dietilammide dell&#0
    | Rispondi

    Mio caro marius, forse gran parte delle risposte che cerchi sarebbero persino ovvie all'intera umanità, se solo si accettasse come tramite per certe verità l'alterazione di coscienza.

    THINK FOR YOURSELF

    QUESTION AUTHORITY

    La morte non esiste.

  9. rosa dinardo
    | Rispondi

    sono una ex testimone di geova…mio pane quotidiano son stati versetti biblici,riviste,libri,tutti della società della sessa religione.Credo nel soprannaturale ma no nella perfezione di questo soprannaturale.La verità per me è nel pormi alla vita con amore ed attendere l'incerto con amore perchè ognuno risponderà alle tue,che son state anche le mie domande,con il proprio vissuto,la propria cultura,con ideologie,tesi,proprie o acquisite da svariati percorsi di studio o fede…non sono passiva…ascolta tutto,apprendi tutto,Marius,ma vivi felice con l'dea,con la convinzione che è più consona al tuo essere…perchè non esiste nel mondo una sola risposta…troppe risposte che si contrappongono creano confusione .Tanti scritti storici danno per"verità" dottrine,motivi di esistenza,nomi di loro Dio..l'inferno che mi spaventa è nelle violenze che ho subìto,nelle guerre,nella carestia…credo in quel che vedo…ma amo il prossimo,non giudico chi ha comportamenti o religioni o pensieri opposti al mio modo di vivere…spacca il mondo con la tua vitalità,con le tue energie fin dove,fin quando puoi…ama ciò che hai,aspetta l'incerto con pazienza.Rosa Dinardo

  10. […] Fu il genio delle processioni dei Misteri eleusini ad essere assimilato a Dioniso; le fonti sono discusse da W. Otto, op. cit., p. 80; cfr. Jeanmaire, […]

Lascia una risposta