Il Campo dei Santi

Michele Fabbri

Michele Fabbri, originario della subregione Romagna-Toscana, ha scritto i libri Trobar clus (Fermenti Editrice), Arcadia (Società Editrice Il Ponte Vecchio), Apocalisse 23 (Società Editrice Il Ponte Vecchio). Dopo la pubblicazione di Apocalisse 23 si sono perse le tracce dell’autore. Alcuni pensano che da allora Michele Fabbri abbia continuato a scrivere sotto falso nome…www.michelefabbri.wordpress.com

Potrebbero interessarti anche...

6 Risposte

  1. Guido ha detto:

    Sig Fabbri complimenti per la recenzione,c'e' ancora qualcuno di cultura non cieco !

  2. lorenzo casadei ha detto:

    Mi permetto di segnalare (poiché boicottato a vari livelli) il libro di Jean Raspail che ci accingiamo a dare alle stampe

    L’ANELLO DEL PESCATORE

    Chi è questo vecchio prelato vagabondo che, quando lo si interroga sulla sua identità, rispondesemplicemente: «sono Benedetto»? Un usurpatore? Un santo illuminato?

    Perché i servizi segreti del Vaticano lanciano sulle sue tracce il loro migliore agente? La Santa sede si sente forse minacciata?

    Anno 1993, l’autorità di Roma non è più contestata dai tempi del concilio di Costanza che, nel 1417, depose Benedetto XIII, l’ultimo degli antipapi di Avignone.

    Le tracce dei «Benedetto» si sono perse tra la Provenza e Aveyron. Il Grande Scisma che dilaniò la Chiesa cattolica è ormai dimenticato. La disputa caduta nell’oblio e il caso è chiuso. Chiuso per sempre? Riscoprendo una disputa che risale al Medio Evo, L’Anello del Pescatore, opera sconvolgente e visionaria, in cui l’intrigo si snoda nel cuore della Storia sapientemente riletta, semina il dubbio capitolo dopo capitolo.

  3. HELMUT LEFTBUSTER ha detto:

    La nostra stessa misconoscenza di tale opera dimostra il suo esser rimasta in ombra.

    In un continente assediato, l'unica RESISTENZA e' l'INFORMAZIONE ed una condotta di vita del singolo che ostracizzi qualsiasi vantaggio commerciale ed esistenziale dell'invasore. Questa la nostra ricetta.

    http://aristocraziaduracruxiana.wordpress.com/201

  4. leo ha detto:

    Opera che giudico affilata…cerchiamo di divulgarla!

  5. Zarco ha detto:

    Tutto coerente all’attualità, meno una cosa: si attribuisce l’evento ad un regime neocomunista, e questa è un incongruenza logica, in quanto un regime comunista non permetterebbe mai un’invasione straniera e l’immane danno che ne deriverebbe al popolo che lo esprime. Ed infatti nella realtà questo evento è al contrario messo in opera da un regime ipercapitalistico, cioè l’esatto opposto. Peccato per questo piccolo neo.

  6. LUDWIG ha detto:

    Sarà stata la matrice antiComunista dell’Autore,non a caso l’Editore è AR ! :D

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *