Dal Tradizionalismo del Novecento alla Geopolitica del XXI Secolo. Parte II.

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. ekaros ha detto:

    E vidi il composto, il composto psichico che portava il mio nome, e vidi il caos…il dominio del caos… il dominio della follia…e una sottile forza usciva da questo dominio, si alzava libera dal giogo di queste forze, e percepiva… e rientrando nel caos portava luce e nuova vita… E cominciai a ricordare… e cominciai a salire…
    E vidi stadi e gerarchie… oltre il tempo… oltre l’umana follia…e cominciai a sentire…
    Forse ero entrato in una nuova follia? E poi percepii la più bassa parte di me, del composto, e più non l’ascoltai…e volai libero…oltre ogni follia…e risi… oltre l’umano limite… oltre ogni possibile gioco di forze da cui mi ero liberato….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *