Napoleone, condottiero europeo

|

Tornano in libreria due classici della storiografia napoleonica di Hilaire Belloc e René de Chateaubriand.

Emigrazione interna. La letteratura nel Terzo Reich

|

L’emigrazione aristocratica aveva una cultura sostanziata dal mitologema della «Germania Segreta», rivitalizzato nel Novecento dal Circolo di George, che mirava al ritorno ad un Reich ideale, all’eterna Germania.

Graal e alchimia

|

Per Paul Georges Sansonetti i momenti salienti della Cerca graalica corrispondono alle fasi dell’iter ermetico-iniziatico.

Evola pittore. Un saggio di Curzio Vivarelli

|

Secondo Vivarelli l’arte evoliana, in particolare la pittura, è attraversata dalla dicotomica polarità tra dionisiaco ed apollineo.

Sotto il segno del pipistrello

|

La pandemia potrà trasformarsi in qualcosa di positivo se, da essa, sapremo imparare qualcosa meditando la morte.

Il Sole piumato di Schuon

|

Un’opera sulla Tradizione Pellerossa di Frithjof Schuon che raccoglie saggi, lettere e passi del diario che egli tenne durante i viaggi nelle praterie.

Bergson e l’idea di tempo

|

Bergson mirava a recuperare il «non detto», l’inespresso o ciò che, nella metafisica  classica, era stato tacitato dalla marcia trionfale del concetto.

L’autobiografia spirituale di Meyrink. La metamorfosi del sangue

|

La metamorfosi del sangue consente di asserire, una volta per tutte e senza incertezze, la centralità che l’esoterismo ebbe nella formazione spirituale ed intellettuale di Gustav Meyrink.

L’infinitudine materiale di Leonardo

|

Massimo Donà è autore di una profonda interpretazione de La Vergine delle rocce di Leonardo da Vinci.

Sguardi sull’Ignoto

|

Una raccolta di racconti fantastici, dei generi più diversi, curata da Dalmazio Frau e Andrea Scarabelli.

Per una critica della ragione liberale

|

Il libro di Andrea Zhok ricostruisce in modo organico la genesi del liberalismo, giungendo all’esegesi del suo farsi mondo nella contemporaneità.

Padre C. E. Coughlin: un economista eretico

|

Dopo il crollo di Wall Street del 1929, Coughlin fu un economista eretico, tra i maggiori esponenti dell’anticapitalismo di destra.

1 4 5 6 7 8 9 10 16