Affinità e differenze tra culture
| |

Riflessioni sulla visione del mondo nella cultura nordica, nel cristianesimo, nell’ebraismo e nella Grecia del V secolo.

La più serena celebrazione dello sport antico nel quinto canto dell’«Eneide»
| |

Il quinto canto dell’Eneide rappresenta una specie di sorpresa per il lettore di Virgilio: qui non dolorose memorie e amori strazianti, non suono di corni guerreschi e clangore di spade, ma una pausa serena, gioiosa, rinfrescante, dedicata alla celebrazione dei giuochi in occasione del primo anniversario della morte di Anchise, padre dell’eroe troiano.

I Greci
| |

Il pensiero greco è stato un pensiero aurorale, mattutino, iniziale, quindi connesso al destino. Questo il dovere del pensiero: il rispetto dei greci è avvenire del pensiero. Ricorso, non ritorno ai greci.

La presenza delle profezie nel mondo greco e romano
| |

Sia nel mondo greco che in quello romano le profezie esercitavano una forte influenza, tanto su coloro che appartenevano alle classi subalterne quanto su coloro che detenevano i vari tipi di potere; a Roma perfino gli imperatori subivano l’influenza degli oracoli e dei sacerdoti addetti alla formulazione delle profezie.

I capelli biondi nella Grecia antica
| |

La diffusione del biondismo nella Grecia antica sulla base delle testimonianze figurative, letterarie e storiche.

Achille e Cuchulainn, separati alla nascita
| |

Un’ampia recensione del saggio di Bernard Sergent Celti e Greci, Il libro degli eroi.