Taggato: economia

L’economista è nudo

L’ideologia neoclassica di un’economia “pura”, libera dal politico ed eticamente “neutra”, deve far posto, o meglio tornare a far posto, ad un’economia politica, sottoposta, secondo buon senso razionale, alla regolamentazione dell’ambito politico.

Sull’inutilità della destra. Brevi note a margine di un testo esplicito

Un recente libro di Luigi Iannone muove dalla constatazione che, nella realtà contemporanea, sia la cosiddetta destra che la sinistra hanno rimodulato i propri paradigmi ideali ed esistenziali, collocandosi all’interno dei confini segnati dal politicamente corretto, rendendo definitivamente evidente che la loro dicotomia è venuta meno ed è meramente strumentale alla pratica elettoralistica.

Il pensiero unico

La “mano invisibile” di cui parlava Adam Smith esiste e oggi non è poi più così tanto invisibile, solo che si dimostra assai più adatta a strangolare una società piuttosto che a indirizzarla verso il benessere comune.

La conoscenza inutile

Il liberalismo si basava su due presupposti che l’esperienza di questi ultimi vent’anni si è incaricata di dimostrare essere del tutto falsi: che il disporre di diritti (legalmente statuiti sulla carta) sia lo strumento principe per il soddisfacimento dei bisogni, e che l’esistenza di istituzioni rappresentative (cioè composte da rappresentanti eletti) sia garanzia di libertà.

Dell'Usura, incisione su legno attribuita ad Albrecht Dürer, da Stultifera Navis di Brant.

Il coltello alla gola

Credere nell’Europa, nella sua civiltà, nei destini profondamente interrelati dei popoli che la compongono, volere che essi abbiamo un futuro, non significa credere nella UE; al contrario, occorre essere consapevoli che la UE è uno strumento nelle mani del grande capitale finanziario internazionale con la testa e il cuore a Washington per asservire e distruggere i popoli europei.

Controcultura… contro cosa?

“Mentre nuovi cambiamenti più o meno artificiali si approssimano, i veri mali non fanno altro che aumentare ed aggravarsi, portandoci sempre più lontano non solo dalla soluzione del problema, ma anche dalla sua pura e semplice comprensione”.

La dittatura del PIL

La dittatura del PIL

Segnalazione del pamphlet di Pierangelo Dacrema contro l’uso del prodotto interno lordo quale indicatore di ricchezza

Lo stato sociale nel fascismo

Lo stato sociale nel fascismo

Il Fascismo, al di sotto del protagonismo spettacolare del capo carismatico, presentava luoghi di relativa indipendenza, in cui la decisione politica poteva esprimersi con sorprendente autonomia

La terza età del capitalismo

La terza età del capitalismo

La genesi e lo sviluppo delle dinamiche capitalistiche dalle origini alle conseguenze drammatiche della finanza odierna

Una denunzia nel silenzio

Una denunzia nel silenzio

Articolo di Franco Cardini sulla sudditanza della classe politica italiana nei confronti delle lobbies nordamericane