La religiosité des Indo – Européens
| |

Recension : Religiosité indo-européenne, Hans F.K. Günther, Pardès, Puiseaux, 1987, 162 p

Stregonerie?
| |

Nei paesi anglosassoni comincia ad avere una significativa diffusione la Wicca, la religione inventata da Gerald Gardner negli anni ’50 del secolo scorso.

Il ritorno degli Dei
| |

Studiare la religione baltica rappresenta un prezioso contributo per la riscoperta della tradizione comune indoeuropea.

La religion de l’Europe
| |

Le paganisme aujourd’hui implique rechercher, derrière la religion, à quel univers intérieur elle renvoie, quelle forme d’appréhension du monde elle traduit

Ipazia, donna di scienza e altro
| |

Il libro di Petta e Colavito su Ipazia di Alessandia è una stimolante occasione di riflessione sul diverso e contrastante modo di concepire l’esperienza religiosa nel mondo antico ed in quello cristiano, ma anche sul diverso modo di intendere la ricerca scientifica nelle culture tradizionali e nel mondo contemporaneo

I neopaganesimi e la Nuova Destra
| |

Un saggio di Stéphane François pubblicato dalle Edizioni Arché analizza le radici culturali del neopaganesimo della destra radicale.

Paganisme et philosophie de la vie chez Knut Hamsun et David Herbert Lawrence
| |

Conférence prononcée lors de la quatrième université d’été de la F.A.C.E., Lombardie, juillet 1996 (Analyse de Akos Doma, Die andere Moderne)

Miti e leggende della terra di fuoco e ghiaccio
| |

Recensione del libro di Gianna Chiesa Isnardi Racconti popolari e fiabe islandesi, sui miti del medioevo islandese

Europa pagana
| |

Recensione del libro di Prudence Jones e Nigel Pennick Heidnisches Europa (Europa pagana)

Trovare un cielo sulla terra. Al di là di dualismo e nichilismo: un approccio pagano
| |

Al di là di dualismo e nichilismo: un approccio pagano. Conferenza pronunciata dal direttore della rivista Antaios

Apologia del paganesimo
| |

Capitolo 5 del libro Apologia del Paganesimo di Gabriele Costa

Perché non possiamo non dirci pagani
| |

Le ragioni per cui in Europa il politeismo si presenta oggi come l’unica alternativa al degrado spirituale dei monoteismi.