Nuove/vecchie vie per la cultura italiana. I cinque anni antimoderni di “Antares”
| |

I cinque anni della rivista Antares: un lavoro vario, complesso, originale e intelligente che ha gettato una pietra nella morta gora della nostra cultura ed editoria.

Epifanie metafisiche nella cultura europea del ‘900
| |

Se in Occidente l’infondatezza dell’esistenza ha potuto condurre a conclusioni di tipo nichilistico ed a vere e proprie forme di alienazione, in Oriente costituisce invece il sostrato esistenziale della dottrina buddhista della vacuità.

2011, fuga nell’immaginario
| |

Quasi tutti i libri più venduti nel corso del 2011 hanno un soggetto spiccatamente fantastico: quali sono le ragioni di questo inatteso successo?

L’indistruttibile realtà del sogno
| |

Tutto ciò che è normale è volgare: e in qualche modo bisognerà trovare una via d’uscita, che sia nel cavalcare la tigre o nel decifrare finalmente il linguaggio segreto dell’Essere.

Contro la letteratura?
| |

In un provocatorio pamphlet Davide Rondoni propone di rendere facoltativo l’insegnamento della letteratura nelle scuole italiane

La valigia del lettore – 2
| |

Rassegna di recensioni librarie, vertenti principalmente su temi di archeologia, linguistica e storia antica.

Paganisme et philosophie de la vie chez Knut Hamsun et David Herbert Lawrence
| |

Conférence prononcée lors de la quatrième université d’été de la F.A.C.E., Lombardie, juillet 1996 (Analyse de Akos Doma, Die andere Moderne)

Fascismo e cultura: il caso rumeno
| |

Un libro Alexandra Laignel-Lavastine indaga il contributo intellettuale al fascismo di Eliade, Ionesco e Cioran

La valigia del lettore
| |

Rassegna di recensioni librarie a cura di Mario Enzo Migliori

Guerra e poesia
| |

Questo saggio costituisce la Nota introduttiva del volume di B. Hamvas Guerra e Poesia (Edizioni all’Insegna del Veltro)

Esoterismo e letteratura
| |

Recensione di Renato del Ponte – Gabriella Chioma, Esoterismo e Letteratura, Tre saggi

La più grande campagna di distruzione di libri di tutta la storia
| |

La censura democratica (e la campagna di distruzione di libri) sulla letteratura tedesca all’indomani della Seconda Guerra Mondiale