L’umanità come finzione
| |

Shakespeare e Marlowe, i due grandi esponenti del teatro elisabettiano, hanno negato l’esistenza effettiva dell’umanità.

Non c’è scampo alla propria coscienza
| |

Il senso degli angoscianti racconti di Poe verte sull’irrimediabile dannazione dell’uomo moderno.

Su Marte in bicicletta. Le interviste di Ray Bradbury
| |

Per comprendere a fondo la “visione del mondo” che ha sostenuto dall’interno la lunga attività intellettuale di Ray Bradbury sono ora a disposizione del lettore italiano dodici interviste.

Lo splendore dell’essere in Tolkien
| |

Il tema della bellezza traspare nell’intera opera tolkieniana, sia nelle descrizioni dei paesaggi, sia nei personaggi stessi. La bellezza di un luogo può colpire a tal punto da suscitare un sentimento di struggimento verso ciò che va oltre l’apparenza ed il presente, per riconnettersi al tempo in cui “il mondo era giovane” e tutto appariva fresco e nuovo.

Chi è il gigantesco essere candido e velato che si staglia all’orizzonte del «Gordon Pym»?
| |

In fondo, la disperazione esistenziale di Poe, tipicamente romantica, nasce proprio da questo contrasto, che sarà anche, per inciso, lo stesso di Nietzsche: voler esperire l’infinito attraverso il finito e l’assoluto per mezzo del relativo; voler bussare alle porte del mistero ed accedere al segreto dell’esistenza, senza dismettere i panni dell’indagatore razionale e del viandante che non crede esistano altre strade verso la verità, al di fuori di quelle riconoscibili dalla ragione ma che, tuttavia, avverte e intuisce che c’è qualcos’altro, forse un Dio Ignoto, per avvicinarsi al quale sarebbero necessari altri strumenti ed altri atteggiamenti mentali.

Tutta la vita di Tristram Shandy non è che una fuga dal tempo e dalla morte
| |

Il Tristram Shandy di Sterne è nella storia della letteratura il primo romanzo veramente moderno, se per “moderno” si intende privo di una trama, di un vero protagonista, di un filo conduttore riconoscibile, di un significato palese; se si intende che si diverte a portare a spasso il lettore nei meandri del gioco letterario, confondendolo e sospingendolo in cento direzioni contrastanti, sino a fargli smarrire del tutto l’orientamento e la stessa distinzione tra realtà e fantasia; se si intende che ostenta la più completa indifferenza, il più sovrano disprezzo per la tradizione, il buon senso, la linearità, la chiarezza.

P. H. Kocher, Il Maestro della Terra di Mezzo
| |

Il pionieristico studio di Paul Harold Kocher ripercorre ampie sezioni del corpus tolkieniano, attraverso una serie di chiavi di lettura che ne svelano l’intima attualità.

Alcune riflessioni sul linguaggio di Tolkien ne Il signore degli anelli
| |

Tolkien andrebbe apprezzato anche come creatore di un logos tipico del fantasy nelle cui pagine si incarna la idea del “mito come linguaggio”.

Lovecraft e Tolkien. Due mondi a confronto
| |

Uno studio comparato tra il viaggiatore onirico americano e il professore inglese. Due precursori: Lovecraft di un peculiare concetto di horror, Tolkien di quel che si può agevolmente definire fantasy classico.

H. P. Lovecraft, Il libro dei gatti
| |

Chi apprezza l’opera di H. P. Lovecraft conosce bene il legame che unì il “Demiurgo di Providence” al gatto, il flessuoso, cinico ed indomito signore dei tetti.

Tolkien e la tecnica
| |

Il mondo della Tecnica nell’opera tolkieniana rappresenta una sub-creazione volta al negativo, che inverte il segno della creazione e ne snatura il senso profondo.

Ezra Pound, Carta da visita
| |

Di fresca pubblicazione per i tipi di Bietti è l’opuscolo Carta da visita di Ezra Pound, curato da Luca Gallesi: una riedizione importante, che regala ai lettori d’oggi uno dei testi cardine per comprendere il pensiero economico del poeta americano.

E. A. Poe scopritore di una nuova malattia dello spirito: la modernità
| |

Poe, e specialmente il Poe lirico, si può considerare come lo scopritore non solo di una nuova provincia dell’arte, ma di una nuova malattia dello spirito: la modernità.

Malinconia e platonismo nel ‘Sogno di una notte di mezza estate’ di Shakespeare
| |

I personaggi del Sogno di una notte di mezza estate intuiscono oscuramente che stanno inseguendo brandelli di realtà, ombre proiettate da una fiamma sulla parete della caverna: non la Realtà, ma la sua apparenza sfuggente e mutevole; non la Vita, ma un suo riflesso pallido ed elusivo.

Lovecraft diventa un «classico». Era ora
| |

Fa un certo effetto vedere una corposa antologia del «meglio» di H.P. Lovecraft pubblicata nella collana Classici Universale Economica Feltrinelli accanto a opere di Novalis, Maupassant, Dostoevskij, Whitman, London, Wilde, Austen e Goethe.

Edgar Allan Poe, non solo scrittore ma critico lucido e spietato della modernità
| |

Lo sguardo di Poe ha saputo spingersi molto lontano e riconoscere delle ombre che oggi vediamo ergersi sul nostro cammino, più che mai incombenti e minacciose.

Ray Bradbury. Le mille facce di un genio inafferrabile
| |

Con Ray Bradbury scompare uno degli ultimi rappresentanti della grande e irripetibile «età d’oro della fantascienza».

Lovecraft e la moglie “dell’altro mondo”
| |

Un capitolo estratto dal recente libro di Renzo Giorgetti Archetipi lovecraftiani. L’eterno femminile (edizioni Diversa Sintonia).

Quel grande punto interrogativo di nome William Shakespeare
| |

Un insieme di circostanze solleva da secoli alcuni interrogativi sulla biografia di Shakespeare e sulla stessa possibilità che non sia il figlio del guantaio di Stratford-on-Avon il vero autore delle opere che vanno sotto il none di William Shakespeare.

Romantic Period in England
| |

As a literary movement english Romanticism presented a clear and sharp break with the insistence on reason, common sense and realism that had characterized the Augustan Age.

Un’antiutopia individualista
| |

Il romanzo Anthem di Ayn Rand è un tipico esempio di antiutopia negativa, perché porta al parossismo le premesse della rivoluzione bolscevica del 1917.

Pound, Jefferson, Adams e Mussolini
| |

A distanza di decenni il pensiero economico di Ezra Pound continua a suscitare un vivace dibattito tra filosofi, giornalisti, critici letterari ed economisti

Dos Passos, questo sconosciuto
| |

Quarant’anni fa moriva John Dos Passos, scrittore sicuramente anarchico, ma definitivamente poco etichettabile

Arthur Conan Doyle, il padre anticonformista del giallo deduttivo
| |

Ricordiamo Arthur Conan Doyle come l’inventore di un genere o sottogenere letterario (il giallo deduttivo), ma anche come uomo dagli innumerevoli interessi

Letture e riflessioni sull’opera letteraria di Edgar Allan Poe
| |

Poe si getta a capofitto negli orrori che sa evocare con mano abilissima, quasi pervaso da un’ansia di punizione e di auto-distruzione. E la sua misera morte, in stato di delirium tremens, ha il sapore di una catastrofe annunciata

Ezra Pound (in death of)
| |

A short poetry in honor and memory of the american poet, which died in Venice on november 1st, 1972

Ezra Pound
| |

Un omaggio in lirica al poeta statunitense (Hailey, 30 ottobre 1885 – Venezia, 1º novembre 1972)

Mark Twain: ironia e libertà
| |

Una rilettura della vita e dell’opera di Mark Twain nel centesimo anniversario della sua morte

A come Asimov, ma anche come Anderson
| |

Una panoramica sui contenuti profondi dell’opera dello scrittore di letteratura fantastica Poul Anderson (Bristol, 25 novembre 1926 – Orinda, 31 luglio 2001)

La “picconata” di Dan Fante al sogno USA
| |

I romanzi di Dan Fante – ultimo dei quali Angeli a pezzi, recentemente tradotto da Marcos y Marcos – ripercorrono la vita dello scrittore e quella del padre John Fante

Tarzan, l’eroe che affascinò Dino Buzzati
| |

Una panoramica sul personaggio creato da Edgar Rice Burroughs e sulla storia del suo successo nella narrativa, nel cinema e nei fumetti nel Novecento.

Amore e teste mozzate nel medioevo fantastico
| |

Presentazione dei libri La leggenda di Sigurd e Gudrùn e Sir Gawain e il Cavaliere Verde curati da J. R. R. Tolkien.

Jack Kerouac
| |

Un ritratto di Jack Kerouac e della sua opera a quarant’anni dalla morte del ‘padre della beat generation’.

John Fante, il caso degli Anni Ottanta
| |

La vita tumultuosa e le opere di John Fante (1909-1983), uno dei casi più significativi della letteratura americana del Novecento.

Lovecraft cantore del Kali Yuga
| |

Il mondo onirico, ma non per questo meno reale e agghiacciante, immaginato da H.P. Lovecraft.

Martin Eden, metafora del Novecento
| |

Una rilettura del romanzo autobiografico di Jack London, specchio di tante idee tipicamente novecentesche

La spada di Solomon Kane
| |

Una panoramica sul personaggio di Solomon Kane, creato dallo scrittore statunitense Robert Ervin Howard

Il ritorno del Cimmero
| |

Le ragioni dell’intramontabile successo del personaggio di Conan creato da Robert Ervin Howard e alcune anticipazioni sul nuovo film Re Conan

Nelle terre estreme
| |

Recensione del libro di Jon Krakauer ‘Nelle terre estreme’ e del successivo film di Sean Penn ispirato a esso.

Espace et temps chez Ezra Pound
| |

La similitude entre Pound et Dante dévoile non seulement une certaine unité de destin commune aux deux poètes mais aussi l’immuabilité de la tragédie humaine

Lovecraft, il bambino che inventò l’horror
| |

Panoramica sulla vita, l’opera e il successo di Howard Phillips Lovecraft

Tolkien scrittore tradizionalista e i suoi nemici
| |

Le decennali polemiche sulle idee politiche di Tolkien in Italia e i tanti tentativi di appropriazione da parte di chi un tempo rifiutava l’opera tolkieniana

J.R.R. Tolkien, la storia infinita
| |

Andrea Rognoni recensisce due libri su J.R.R. Tolkien usciti nel corso del 2004.

Howard, un guerriero del Walhalla
| |

Un lungo saggio di Mariella Bernacchi sull’opera letteraria di Robert Ervin Howard, creatore di Conan il Barbaro, tratta da alcuni romanzi inediti

Il Necronomicon, libro maledetto
| |

Una sintetica storia del Necronomicon di Abdul Al-Hazred immaginato da H.P. Lovecraft.

Napoli ’44
| |

Recensione del libro di Norman Lewis Napoli ‘44.

Lovecraft contra la modernidad
| |

Lovecraft es un crítico de la modernidad y de su hija, la ilusión pos-moderna.

Lovecraft contro la modernità
| |

Un’analisi delle idee e della visione del mondo di H.Ph. Lovecraft

1 2