Una grammatica araba antica edita a Padova
| |

Cenni sui Flores Grammaticales Arabici Idiomatis […] di Agapito da Fiemme (1653-1687).

Esploratori tedeschi nel cuore dell’Africa: Gerhard Rohlfs, Gustav Nachtigal, Georg Schweinfurth
| |

Tre esploratori ottocenteschi approfondirono e ampliarono l’opera pionieristica dei loro predecessori, consentendo alla madrepatria di assicurarsi materie prime d’ogni genere e, al tempo stesso, di creare nuovi sbocchi per le proprie industrie e il proprio commercio.

Esploratori tedeschi nel cuore dell’Africa: Heinrich Barth, Adolf Overweg, Eduard Vogel
| |

Gli esploratori tedeschi diedero un contributo decisivo alla conoscenza del continente africano dal punto di vista geografico, botanico, zoologico ed etnografico.

Una epopea del mare: il naufragio della «General Grant» alle Isole Auckland, 1866
| |

Come esperimento di sopravvivenza in quelle estreme terre meridionali, si può dire che l’avventura dei naufraghi del «General Grant» fu un discreto, benché involontario e doloroso, successo.

Gregorio Barbarigo (1625-1697) e la sua inclinazione per l’arabico e altre lingue orientali (2)
| |

La tipografia del seminario di Padova, fondata da Gregorio Barbarigo nel 1684, divenne ben presto uno dei più importanti centri di pubblicazione di testi in lingue orientali.

Gregorio Barbarigo (1625-1697) e la sua inclinazione per l’arabico e altre lingue orientali. Prima parte
| |

Nel 1664 Gregorio Barbarigo eresse un seminario, dedito specialmente allo studio delle lingue orientali, che arrivò a essere considerato uno dei migliori d’Europa.

Nelle fiamme infernali
| |

Nell’Inghilterra del XVIII secolo prendeva forma il sistema di potere destinato a trionfare nel mondo contemporaneo: nel 1717 nasceva la Massoneria e, parallelamente ai “lavori” dei “Liberi Muratori”, e talvolta intrecciati a questi, si svolgevano le attività degli “Hell-Fire Clubs”, i “Clubs delle fiamme infernali”.

Antoine Rivaroli: ritratto di un reazionario
| |

La vita avventurosa e il pensiero di Antoine Rivaroli, profondo scrittore controrivoluzionario e testimone della barbarie umana.

La Massoneria e la rivoluzione intellettuale del Settecento
| |

Per capire le trame occulte che fondano le strutture di potere del mondo contemporaneo è essenziale studiare la storia della Massoneria. Un ottimo punto di riferimento per approfondire la conoscenza di questa inquietante associazione è lo studio di Bernard Faÿ: La massoneria e la rivoluzione intellettuale del Settecento.

Giordano Bruno. Vita e avventure di un pericoloso maestro del pensiero
| |

Giordano Bruno sfugge alle dicotomie manichee e il saggio di Gabriele La Porta riposiziona la vita e le opere del Nolano nel solco, a-religioso e a-politico della Tradizione Ermetica Occidentale.

Ludwig Leichhardt, ultimo esploratore romantico nei deserti proibiti dell’Australia
| |

Leichhardt è uno di quei personaggi che continuando a eludere il nostro compulsivo bisogno di sapere, di svelare, di chiarire una volta per tutte: in questo consiste il suo fascino, che la distanza di tempo non attenua.

L’eroe Baltasar Gracian
| |

Il singolarissimo teologo spagnolo Baltasar Gracián, vissuto nel Seicento, aveva presentato l’eroismo come qualità dell’individuo differenziato che, grazie ad una poderosa fiducia in se stesso, duramente conquistata, perviene al successo nel mondo e al trionfo della sua volontà su quelle altrui.

Il secolo dei Lumi visto da De Maistre, il principe dei cattolici reazionari
| |

Chi, leggendo le Le serate di San Pietroburgo, si aspettasse di trovarvi le farneticazioni di una mente ottusa, resterà fieramente deluso: è difficile immaginare, infatti, in un’opera dichiaratamente reazionaria, come lo è questa, un tale garbo e una tale piacevolezza sul piano espressivo.

Lady Jane Franklin, commovente esempio di tenacia e coraggio coniugale
| |

La figura gentile, appassionata e tenace di Lady Franklin getta una luce romantica e commovente sulla vicenda dell’ultima spedizione condotta dal marito nei mari dell’Artide.

La spedizione algerina in Islanda del 1627
| |

La storia poco conosciuta di una delle più clamorose azioni di pirateria dell’età moderna.

Alla ricerca della città dei Cesari, nelle estreme regioni magellaniche
| |

Dal XVI al XVIII secolo numerose spedizioni spagnole si succedettero alla ricerca della mitica Città dei Cesari, che avrebbe dovuto trovarsi da qualche parte, fra le valli della Cordigliera delle Ande, non troppo lontano dalle sponde settentrionali dello Stretto di Magellano.

La concezione della storia di Comte
| |

La filosofia della storia di Auguste Comte, la legge dei tre stadi e le ingenuità utopistiche del positivismo

Nicola Cusano e il gioco della palla
| |

Secondo Mircea Eliade, l’umanesimo di Nicola Cusano sapeva coniugare le esigenze della scienza del misurabile con quelle della teologia e del linguaggio simbolico

Quando la vecchia Austria voleva stabilirsi nelle isole dell’Oceano Indiano
| |

Ben pochi sanno che fra XVIII e XIX secolo la Monarchia asburgica compì alcuni seri sforzi per assicurarsi un possedimento coloniale nell’Oceano Indiano, precisamente nelle Isole Nicobare.

La concezione della storia di Vico
| |

Giambattista Vico volle a tutti i costi conciliare la concezione ciclica della storia tipica del pensiero pagano con quella lineare biblica

La maîtrise des mers
| |

L’aventure de la marine française en bois et l’histoire océanique de la France américaine sont étroitement liée à l’évolution de l’empire colonial

L’unità divisa
| |

La grancassa della cultura di regime fa sentire la sua voce cercando di rinverdire i miti risorgimentali e rispolverando una retorica ottocentesca che ha il sapore del ridicolo

È libertario il “nostro” Risorgimento
| |

Nel 150° dell’unificazione si deve uscire dall’oleografia retorica di un Risorgimento polveroso e museale, senza per questo ricadere nell’opposta litania

Proiettando l’anima sulle immagini di un grande Vico
| |

Un libro di Stefano De Rosa, Vico precursore della nuova storia, contribuisce ad allargare la visuale sul pensatore napoletano, fornendo importanti precisazioni a proposito del gran numero di problemi che Vico affrontò per primo e in maniera straordinariamente lucida

La ricerca dell’Uno nel neoplatonismo del ‘400
| |

I neoplatonici del ‘400, nell’evocare le Muse ispiratrici e protettrici delle arti – articolazioni ed aspetti diversi del dominio di Minerva – e nell’evocare l’Idea di una grande riforma spirituale in Occidente, posero al centro ed al vertice della loro speculazione la riflessione sull’Amore quale Via di ricerca interiore per pervenire alla visione dell’Uno

Eros e mito pagano, radici occulte della modernità
| |

Qualcosa di viscerale, di intimo, legava la cultura egemone nel secolo XIII, cioè la provenzale cavalleresca, incardinata sull’onore individuale e di stirpe, alla civiltà di Roma repubblicana, grandiosamente rilanciata una prima volta dalle élites culturali duecentesche

Il Mirandolano
| |

Una conversazione sul pensiero di Pico della Mirandola seguita da alcune considerazioni sulla sua filosofia solipsistica

Alessandro Herzen alla scoperta dell’ultima Thule
| |

Nel 1861 Alessandro Herzen affrontò un viaggio pericoloso e raggiunse l’isola artica di Jan Mayen, scrivendo un notevole resoconto

Il Risorgimento: uno stupro!
| |

Un saggio revisionistico di Elena Bianchini Braglia sulla storia del Risorgimento italiano.

Il proletarismo
| |

Il famoso saggio di Emmanuel Malynski Il proletarismo, uscito in Francia nel 1926, è un pamphlet anticapitalista che risulta ancor oggi di straordinaria attualità.

Il Risorgimento esoterico
| |

Rilettura del libro di Cecilia Gatto Trocchi sull’influenza dell’esoterismo massonico sul Risorgimento italiano.

Il libro nero della Rivoluzione francese
| |

La pubblicazione in Francia del Libro nero della Rivoluzione Francese mette in luce le efferatezze e le ingiustizie che sono alla base delle democrazie moderne.

Il socialismo nazionale di Johann Gottlieb Fichte
| |

Lo sprono di Fichte verso la solidarietà popolare è a esempio di come antichi affreschi politici possano all’improvviso rianimarsi, tornando a fare la storia.

Luci sul tricolore romano
| |

La storia del tricolore italiano e il simbolismo della bandiera nazionale.

Quel sublime socialismo dei poeti e degli artisti preraffaeliti
| |

I membri della Confraternita dei Preraffaeliti, associazione nata a Londra alla metà del secolo XIX, erano esteti colti, nemici della mediocre società vittoriana

Révolution Conservatrice, forme catholique et ordo æternus romain
| |

Reflections sur la forme catholique de la Révolution Conservatrice

Mazzini, il patriota scomodo
| |

Ritratto di Giuseppe Mazzini e della sua opera e il suo significato al giorno d’oggi

Eugenio di Savoia
| |

Eugenio di Savoia non fu soltanto uno dei più nobili esponenti della stirpe di Casa Savoia, ma altresì un uomo che presenta in larga misura i caratteri di un simbolo.

I segni e le tracce della Passione
| |

Recensione di Albrecht Dürer, Piccola Passione. 37 xilografie