“Servizio allo stato” e burocrazia

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Pagina illuminante, che immediatamente mi fa sorgere due idee.

    La prima. Penso che il lamento sulla decadenza dei tempi in cui si vive, rispetto a un passato idealizzato è comune agni età. Si commette l'errore di confondere il passato con il mondo in cui vorremmo vivere.

    La seconda. La democrazia, con l'allargamento della partecipazione alla vita politica delle classi più umili abbia comportato "una caduta generale di livello" ma che tuttavia sia in ogni caso da preferire il governo della maggioranza (con tutte le controindicazioni che comporta) rispetto all'arbitrio di pochi.

    Il nostro sforzo deve essere quello di coltivare le istituzioni democratiche, di far progredire la democrazia senza, dinanzi alle difficoltà, farci prendere dall'ansi di ricercare scorciatoie.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *