Senso e clima dello Zen

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. frankdd ha detto:

    C’è da dire però che lo stesso Buddhism originario era improntato su una via eccessivamente monastica… Lo stesso Buddha invita a ritirarsi in nelle foreste e negli āramā a meditare con risolutezza e in disparte..
    A ciò Evola ribatterebbe che il raccoglimento solitario virile è consigliato nelle ere di decadenza, ma non scordiamo che la Baghavad Gita è stato anch’esso scritto aĺl’inizio di Kali Yuga, se non erro.
    Eppure la Bhagavad Gita è un opera di AZIONE, e il messaggio che passa esplicitamente è che il non-agire materiale sorge dall’attaccamento.
    Quindi per quanto l’opera introspettiva e filosofica di Siddharta Gautama sia ammirevole, c’è da dire che riguardo all’approccio con l’azione la Dottrina ha qualche limite.
    Per lo meno nell’ambito degli scritti che ho letto, ovvero la Samyutta Nikāya.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *