Les dieux s’en vont

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Giacomo ha detto:

    Bellissimo scritto, eccezionale la capacità di sintesi di Romualdi. Da dove è stato tratto?

  2. @Giacomo: è tratto da "L'Italiano" (1974), pp. 59-62. Puoi controllare nella Bibliografia di Adriano Romualdi.

  3. Kaisaros ha detto:

    "dall’Italia, da questo paese di straccioni e di avvocati, di cattolici e di opportunisti"

    "un popolo vecchio, scettico, sfiduciato"

    "È stato un Romano in mezzo a degli Italiani".

    S'è dimenticato di scrivere "certe cose solo in Italia"

    e

    "non siamo mica la svezzzia o la norveggggia"……

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *