Rivoluzione conservatrice: sogno eretico o futura realtà d’Europa?

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Fabrizio Druda ha detto:

    Personalmente reputo la rivoluzione conservatrice un ladoratorio di idee attraverso le quali è possibile individuare una vera terza via con la quale è possibile impedire non tanto l'uscita da una crisi economica creata a tavolino, ma il tramonto di un occidente ammalato da una perdita totale del senso eroico attraverso il quale si può e si deve anteporre la nostra miseria umana.
    Probabilmente la scelta di molti di isolarsi in un austero aristocratico essere Anarca jungeriano ha generato la morte presunta di un patrimonio ideale che non è disponibile a negoziare nulla perchè animato da una weltanshauung che per la sua natura stessa è totalizzante.
    Forse è tempo che i comici tornino nei palcoscenici, e i ladri nelle galere, forse è il nostro tempo per non riproporre vecchi sistemi, ma essere figli di quelle idee che hanno permesso la difesa di una Berlino che era solo un cumulo di macerie, ma era nel contempo l'ultimo avamposto per affermare che era meglio un giorno da leoni piuttosto che un vita da homo oeconomicus

  2. paolo ha detto:

    ma parli solo per slogan tu?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *