Ossendowski, l’ultimo avventuriero

Francesco Boco

Nato nel 1984 a Belluno. Specializzando in Filosofia con una tesi su Oswald Spengler e Martin Heidegger. Collabora con il Secolo d'Italia, Letteratura-Tradizione e Divenire, rivista dell'Associazione Italiana Transumanisti. Ha tradotto e curato il saggio di Guillaume Faye su Heidegger, Per farla finita col nichilismo.

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Giulio Leoni ha detto:

    Concordo perfettamente con quanto affermato nell'articolo. Da tempo sostengo nelle sedi più diverse la necessità di un rilancio dello spirito di avventura, sia nella narrativa che, possibilmente, nella pratica quotidiana. E non necessariamente sotto casa!

    Tra l'altro sia la figura di Ossendowski, che quella per certi versi collegata di Roman Ungern-Sternberg, compaiono entrambe in uno dei miei romanzi.

    Saluti.

  2. Natalino ha detto:

    Ho scoperto l'opera di Ossendowski tramite il grande Tiziano Terzani, persone che sanno infondere la voglia di avventura anche negli animi più cheti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *