Il libro nero dell’imperialismo americano

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Bernardi Cini ha detto:

    Ho letto il libro di Pasquinelli e condivido appieno il parere di Mutti. Un altro libro che credo vada promosso, nonostante alcune sviste "ideologiche" credo sia "La fabbrica del terrore", dell'americano Webster Tarpley. Tanto più utile in quanto concentrato sui mutamenti più attuali della scena mondiale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *