Kurosawa, l’ultimo imperatore

Marco Iacona

Marco Iacona, dottore di ricerca in “Pensiero politico e istituzioni
nelle società mediterranee”, scrive tra l’altro per il bimestrale
“Nuova storia contemporanea”, il quotidiano “Secolo d’Italia”, il
trimestrale “La Destra delle libertà” e il semestrale “Letteratura-tradizione”.
Per il “Secolo d’Italia” nel 2006 ha pubblicato una storia
del Msi in dodici puntate. Ha curato saggi per le Edizioni di Ar e per
Controcorrente edizioni. Per Solfanelli ha pubblicato: 1968. Le
origini della contestazione globale
(2008).

Potrebbero interessarti anche...

Una risposta

  1. Paganitas ovvero Ygg ha detto:

    Akira Kurosawa un vero genio. Ho constatato come il suo cinema sia veramente Tradizionale ed anti progressista. In particolare mi posso riferire a Rashomon di cui ho letto anche la breve storia da cui è tratto. Ho potuto vedere come coloro che possiedono una mentalità completamente corrotta dal progressimo e dalla religione del male assoluto e del bene assoluto non riescano a misurarsi con quest'opera e con la visione del mondo che gli è propria. Onore a Kurosawa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *