Infierire

infierireAnna K. Valerio, animatrice del sodalizio che si è riunito attorno alle Edizioni di Ar e raffinata studiosa di Nietzsche, ha pubblicato un pregevole libretto dal titolo Infierire. Scritti di contrasto, un buon manuale per liberarsi dai tabù del pensiero politicamente corretto e per ricominciare a ragionare.

Infierire è una sorta di diario nel quale l’autrice ha annotato pensieri, commenti a fatti di cronaca, considerazioni di ordine culturale e politico… Nel complesso una serie di spunti di approfondimento sui temi più importanti che riguardano il futuro della civiltà.

Scorrono in queste pagine considerazioni incisive sulle indecenti menzogne propagandate dai cicisbei della correttezza politica. La Valerio tratteggia con particolare indignazione le inverosimili figure intellettuali che affollano giornali e televisioni. Gli scribacchini di regime che propagandano l’antirazzismo e che fanno quotidiana professione di fascismofobia sono il fenomeno più evidente del delirio mondialista, ma ci sono segnali anche più inquietanti del degrado culturale al quale l’opinione pubblica si sta pericolosamente abituando. Di pessimo gusto, ad esempio, sono gli intellettuali di sinistra che si appropriano abusivamente di Nietzsche, o che scippano alla destra il monopolio della questione ebraica. Per non parlare di scrittori partiti da posizioni di destra che si abbandonano alla deriva filoislamica, oppure filosionista, oppure filoqualsiasicosa…

E il libro non trascura di stigmatizzare l’ipocrisia delle religioni monoteiste, sullo sfondo di un’umanità regredita allo stato bestiale, e di un’Europa che si lascia letteralmente stuprare da orde di immigrati clandestini!

Purtroppo è sempre più raro vedere autori che sostengono con passione e coerenza un indirizzo dottrinale, e le pagine fiammeggianti della Valerio ci ricordano che la vita deve essere affermazione di libertà, di dignità, di personalità, e che il belato democratico non può essere accettato come una fatalità inevitabile cui sarebbe impossibile sottrarsi.

Insomma Infierire è un’antologia dei migliori temi della controcultura, un breviario che ribatte punto per punto le bestemmie egualitarie che i mass media ci vomitano addosso ogni giorno.

* * *

Anna K. Valerio, Infierire. Scritti di contrasto, Edizioni di Ar, Padova 2007, pp.86, € 15,00.

Segui Michele Fabbri:
Michele Fabbri ha scritto il libro di poesie Apocalisse 23 (Società Editrice Il Ponte Vecchio, 2003). Quella singolare raccolta di versi è stata ristampata più volte ed è stata tradotta in inglese, francese, spagnolo e portoghese. Dell’autore, tuttavia, si sono perse le tracce… www.michelefabbri.wordpress.com
Ultimi messaggi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.