Immigrazione extracomunitaria e denatalità europea

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. paolina ha detto:

    Condivido pienamento questo articolo. Vi è un processo di invasione mascherato da emigrazione. L'Italia è uno dei paesi europei più popolati per quale motivo dovrebbe subire questo flusso continuo dall'est e dall'Africa? La mondializzazione sarà la fine della nostra civiltà. Non saranno né le gerarchie ecclesiastiche né i ricchi a subirne le conseguenze, ma i lavoratori che finiranno per abitare in dieci in una stanza al pari degli extracomunitari. Forse per noi non ci saranno neppure le riserve assegnate agli indiani dagli invasori delle loro terre. Formulo i migliori auguri per questo intelligente sito.

  2. Wainer ha detto:

    Sono stato duro (ma giusto) in merito all'articolo di Waldner che commenta Günther "Tipologia razziale dell’Europa" e il nordicismo dicendo bestemmie etniche sugli europei e filologiche e linguistiche sulla lingua inglese (da sintesi per fetta europea a veicolo di mondialismo), ma qui ha colpito in pieno, vengano pubblicate maggiormente le statistiche sulla disoccupazione per es.friulana, la storia sociale e etnica dei coloni (non veri immigrati) lombardi nazionali (veneti) in Sudamerica. Sarebbe interessante uno studio sui libri di testo scolastici..che fino a ieri publicavano il sapere sulle razze, sulle cifre delle popolazioni e razze (nelle medie nel 1988 si imparava chi erano gli Zambos) e oggi semplicemente negano i dati conoscitivi (come le Ed. Il Cerchio pubblicano in merito alla rimozione della storia antica delle scuole) ma…chissà perchè……….da parte di chi……

  1. 18 novembre 2008

    […] fondo cioé l’ottimo SILVANO LORENZONI ex-sindaco di Sandrigo (provincia Vicenza) , da LEGGERE : Immigrazione extracomunitaria e denatalità europea | Silvio Waldner Leggendo bene i miei discorsi ci si accorgerebbe che non odio le altre razze né tantomeno le […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *