Il fascismo italiano

Potrebbero interessarti anche...

2 Risposte

  1. Se c'è un'armata di partito questa è proprio quella delle camicie nere nella FF.AA. di Roma, mentre, a parte le embrionali Politische Bereitschaften selezionate dalle civili e part-time Allgemeine Ss disarmate, fin dal 1934, non si può parlare di “armata di partito”. Non è richiesta l'iscrizione al partito e alle Allgemeine Ss, le Ss politiche, fin da quando si crea la truppa degli Ss Verfuegungsstandarten, pagati con le casse dello stato, e dal 1935 quando questa truppa è composta dallo stesso personale di complemento degli uffici di leva (dal 1939 al 1943 con il blocco preteso dall'Esercito del 10% di uomini sul totale per l'esercito). I soldati politici non sono identici ai miliziani di partito. Dopo la disastrosa conduzione sul campo degli effettivi e le terrificanti perdite avute già nel 1939-1940 e il ripopolamento pressochè totale con volontari di guerra esterni alle Ss ( e dopo Stalingrado con coscritti di leva ritenuti idonei) si accentua la dimensione delle Waffen Ss a metà strada tra Himmler e l'esercito e come 4ta forza armata ufficiale parallela alle altre tre. I quadri anziani, non dei giovani indottrinati a Bad Toelz e a Braunschweig, erano “timidamente Ss al 100%”: anche già tra quelli tedeschi, Felix Steiner promuove il ritorno alla confessione cristiana e una comunità europea coi russi; l'intera leadership militare di ex comandanti della Reichswehr aveva rifiutato un ruolo Ss a tutto tondo e polifunzionale come militari, unità nei lager, e nella polizia di sicurezza, ruolo che invece non sarà risparmiato al 5% dei proprio soldati convalescenti dal fronte, o puniti…

    Il partito e le Ss politiche himmleriane (Allgemeine Ss) erano trasversali alla Wehrmacht: nell'esercito in tutte le unità, tra cui la divisione “Feldherrnhalle” a base di S.A., con le sue letture politiche sconosciute nelle Waffen Ss, ma soprattutto nella Luftwaffe e nella Marina, contrarie in blocco al golpe del 20 luglio.

    Al contrario il lanzichenecco delle Ss pre-himmleriane Sepp Dietrich irriderà alla morte del “macellaio” Heydrich e sarà ripreso dall'ammiraglio Doenitz, la leadership delle Waffen Ss ex Reichswehr e non Allgemeine Ss (gli scontenti Bittrich e Steiner, ma anche Hausser) fu tra i primi gruppi cercati “naturalmente” dai golpisti del 20 luglio per un “putsch antirazzista”! (la cui obiezione fu che il Fuehrer non doveva essere ucciso).

  2. Albert88 ha detto:

    La vera Cultura della Weltanschauung, l'educazione sociale, militare ed etica che ne determina la grande tenuta psicologica e le impareggiabili capacità militari è ciò che caratterizza in nuce le Allgemeine-SS determinando il Soldato Politico.
    In Italia le Camicie Nere che confluiranno nella R.S.I assieme al più grosso e spontaneo movimento di giovani che la storia d'Italia ricordi, assieme ad altri Corpi militari di Elite avrebbero potuto, nella fase Repubblicana, portare a maturazione il progetto del Soldato Politico Italiano. Avevano la base educativa ed etica già approntata. Mancò il tempo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *