Huginn e Muninn

Blog del Centro Studi La Runa



Mese: marzo, 2013

Adriano Romualdi e la rivoluzione conservatrice

29 marzo, 2013 (19:15) | Autori, Libri | Di: admin

correntiDopo una gestazione durata circa un decennio è uscita per Settimo Sigillo la nuova edizione del saggio di Adriano Romualdi Correnti politiche e ideologiche della Destra tedesca 1918-1932, da me curata e introdotta. E’ stato aggiunto il sottotitolo La Rivoluzione conservatrice: forse si sarebbe potuto audacemente utilizzarlo come titolo, probabilmente più semplice e memorizzabile, ma alla fine si è preferita la continuità, mantenendo quello della prima edizione.

Il libro costituisce la rielaborazione della tesi di laurea in storia contemporanea di Romualdi, discussa nel 1968 (in maniera semiclandestina) con Renzo De Felice e Rosario Romeo; la prima edizione fu pubblicata postuma nel 1981 dal padre Pino per le Edizioni de L’Italiano.

Questo l’indice del libro:

La Germania di Adriano Romualdi (Alberto Lombardo)
Prefazione (Franco Petronio)
I. La “rivoluzione conservatrice”: correnti ideologiche e politiche della Destra all’epoca della Repubblica di Weimar
Delimitazione spazio-temporale della “rivoluzione conservatrice” tedesca
La “rivoluzione conservatrice” nella realtà sociale tedesca
La “rivoluzione conservatrice” nella realtà europea dell’epoca
Suddivisioni e correnti in seno alla “rivoluzione conservatrice”
La letteratura sulla “rivoluzione conservatrice”
La “rivoluzione conservatrice” in relazione al nazionalsocialismo
Saggi d’interpretazione della “rivoluzione conservatrice”
II. La guerra mondiale e la “crisi dell’ideologia tedesca”
III. La critica alla Repubblica di Weimar: Moeller van den Bruck, il “Terzo Reich” e l’orientamento verso Est
IV. Oswald Spengler e i circoli neo-conservatori
V. Il movimento giovanile tedesco e le utopie neo-romantiche
VI. Le formazioni paramilitari e lo “spirito del fronte”
Appendice bibliografica
Indice dei nomi.

Il libro conta 182 pagine e costa € 20,00; può essere ordinato alla Libreria Europa.