Huginn e Muninn

Blog del Centro Studi La Runa



Mese: gennaio, 2008

Squallori quotidiani

31 gennaio, 2008 (18:17) | Oggigiorno | Di: admin

Non passa giorno senza notizie dal mondo che giungano a confermare l’assurdità dei tempi attuali.

Non bastava la triste novità di questi giorni, l’incarico all’inquietante Franco Marini di formare una nuova coalizione governativa che – a quanto pare – dovrebbe comprendere personaggi quali Pierluigi Bersani, Vladimir Luxuria, Alfonso Pecoraro Scanio e Lamberto Dini.

Tra le altre cose, si apprende che il ministro inglese per la scuola e per l’infanzia, tale Ed Balls, ha deciso di vietare ai bambini delle elementari l’utilizzo dei termini «mamma» e «papà», i quali sarebbero gravemente offensivi nei confronti degli omosessuali.

Dall’altra parte dell’oceano, il ventunenne figlio del regista cinematografico Woody Allen ha pubblicato un editoriale sul «Wall Street Journal» in cui si dice indignato con l’ONU, reo di aver approvato 12 risoluzioni contro Israele: l’ONU è quindi – ovviamente – «un cancro antisemita».

Infine risulta che due politici svizzeri hanno proposto la candidatura a premio Nobel per la Pace 2008, che sarà assegnato in ottobre, non di una persona, ma dell’esperanto, quell’orrenda lingua artificiale creata nell’800 e ovviamente mai attecchita da nessuna parte.

Omero nel Baltico – le ultime notizie

24 gennaio, 2008 (17:28) | Libri, Nord | Di: admin

Ancora una volta torno a scrivere sul blog per parlare dell’opera di Felice Vinci.

L’ingegnere romano, autore di Omero nel Baltico, mi ha comunicato alcune ultime novità che riguardano la sua importante scoperta dell’origine e ambientazione nordica dei poemi omerici.

A luglio avevo annunciato il convegno internazionale che si sarebbe tenuto il mese successivo in Finlandia dal titolo Tojia e le radici della civiltà europea (Toija è l’attuale nome della città finlandese che, secondo la ricostruzione di Vinci, avrebbe costituito l’Ilio baltica). Ora si possono leggere dettagliate notizie sul convegno sul sito ufficiale dello stesso.

Di recente anche uno dei più importanti quotidiani svedesi, lo Svenska Dagbladet, ha dedicato alla rivoluzionaria tesi di Vinci un ampio articolo a firma di Per Högselius, membro della Royal Society svedese.

Infine una notizia che riguarda direttamente i lettori italiani. Anche il quotidiano dell’intellighentzia radical-chic nostrana si è degnato di parlare di Omero nel Baltico, e lo ha fatto con un articolo insolitamente equilibrato e ben scritto, dal titolo Odissea nel Baltico. Tra l’altro vi si legge:

Negli Usa, è stato adottato come testo al Bard College di New York. “Gli studiosi dovrebbero ripensare le loro ipotesi circa la diffusione delle popolazioni indoeuropee“, ha dichiarato al convegno di Toija il professor William Mullen, del dipartimento di studi classici di quell’ateneo, che ha seguito le rotte indicate nel saggio di Vinci a bordo di una barca a vela.

Voglio infine segnalare un video su Omero nel Baltico, pubblicato su youtube:

Aggiornamento dell’indomani:
Domattina, sabato 26, attorno alle 9,30-10 Felice Vinci verrà intervistato su Radiodue (il vecchio “secondo programma” della radio), nell’ambito della rubrica “L’altro lato”.