Forum Runa • Leggi argomento - I nostri avi (havos in venetico) jerman Longobardi

I nostri avi (havos in venetico) jerman Longobardi

Discussioni sull'Età di Mezzo.

Re: I nostri avi (havos in venetico) jerman Longobardi

Messaggioda andetios » ven mag 11, 2012 8:25 am

COLOMBINA PASQUALE A FIRENZE E “PERTICAE” LONGOBARDA

Na tradision xerman longobarda a Firense, partia o patria de Dante Aleghieri dal cognome xermanego:

COLOMBINA PASQUALE A FIRENZE E “PERTICAE” LONGOBARDA

Immagine
http://img560.imageshack.us/img560/4117/1111ti.jpg

http://www.lindipendenza.com/colmbina-firenze

di EMILIANO BAGGIANI*

E’ tradizione secolare a Firenze, in occasione della ricorrenza cristiana della Pasqua , davanti alla cattedrale di S. Maria del Fiore , effettuare il cosiddetto “Scoppio del Carro”. Questa celebre cerimonia, molto amata dai cittadini fiorentini, risale a tempi antichissimi , addirittura ai lontani tempi della prima crociata, indetta per liberare il Santo Sepolcro. I fuochi di questo carro vengono incendiati da una colomba, o come si dice a Firenze dalla “colombina”, che in pratica è un razzo sormontato da una riproduzione (in legno) di una colomb
...
In realtà scorrendo le pagine della Storia dei Longobardi di Paolo Diacono si legge che :

“[…] Quel luogo si chiama Alle Pertiche perché una volta c’erano delle pertiche , cioè delle travi erette , che solevano essere disposte a quel modo secondo un uso longobardo, per questa ragione : se uno moriva da qualche parte , o in guerra o in qualunque altro modo , i suoi parenti piantavano fra i loro sepolcri una pertica , sulla cui sommità mettevano una colomba di legno , rivolta in direzione del luogo in cui il loro caro era morto. Ciò per sapere da che parte riposasse colui che era morto” [1]

[1] “Si quis enim in aliqua parte aut in bello aut quomodocumque extinctus fuisset, consanguinei eius intra sepulchra sua perticam figebant, in cuius summitate columbum ex ligno factam ponebant, quae illuc versa esset, ubi illorum dilectus obisset, scilicet ut sciri possit , in quam partem is qui defunctus fuerat quiesceret” (P. DIACONO, “Historia Longobardorum”, Libro V, 34).


Li nostri havos jermani e longobardi
http://www.raixevenete.com/forum_raixe/ ... IC_ID=7728
viewtopic.php?t=696

Epoca germanica in terra venetiana
http://www.raixevenete.com/forum_raixe/ ... IC_ID=9139
viewtopic.php?f=8&t=820
sselboi sselboi ekupetaris
Avatar utente
andetios
 
Messaggi: 2362
Iscritto il: lun nov 12, 2007 9:14 pm
Località: ogagna vegnesiana

Re: I nostri avi (havos in venetico) jerman Longobardi

Messaggioda andetios » gio mag 30, 2013 7:37 pm

sselboi sselboi ekupetaris
Avatar utente
andetios
 
Messaggi: 2362
Iscritto il: lun nov 12, 2007 9:14 pm
Località: ogagna vegnesiana

Precedente

Torna a Storia medievale

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti

cron