Fascismo, nazismo e cultura di destra

Potrebbero interessarti anche...

3 Risposte

  1. Kaisaros ha detto:

    Qualcuno.la redazione o un lettore,

    sa dire per quale motivo scrittori come romualdi ed altri,

    presenti in questo sito,

    parlino di Fascismo come "destra"?

    che senso ha l'utilizzo(estensivo peraltro) di tali terminologie e

    dicotomie democratico-illuministico-liberali,

    buone,citando Mussolini,

    "per distinguerci qualche volta o per confonderci, spesso"?

  2. Per Adriano Romualdi il termine "Destra" ha un significato ben diverso da quello in uso nel linguaggio corrente. A ben vedere, è un significato ancor più radicale di quello etimologico (legittimistico) che nacque poco dopo la Rivoluzione Francese. Forse lo scritto di Romualdi che contiene la migliore definizione di ciò che intendeva per "Destra" è Che cosa significa essere di Destra (che faceva parte dello stesso opuscolo da cui è tratto anche questo articolo).

  3. Il termine destra che risale al 1789 appare comunque sbagliato di fronte ai nazionalsocialismi europei (che senza eccezione includono il san-sepolcrismo…se si salva qualcosa è proprio questo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *