Cospirazione globale

Che la globalizzazione sia il risultato di un piano accuratamente studiato a tavolino non è certo un mistero, almeno per chi sia disposto a togliere le fette di salame dagli occhi!

Tuttavia le teorie del complotto non sono mai riuscite a convincere fino in fondo. Le interpretazioni complottiste sono nate nell’ambiente del cattolicesimo controrivoluzionario e sono state utilizzate dalla propaganda nazifascista, per questo tali teorie vengono generalmente screditate in quanto associate al fanatismo religioso o ideologico.

Eppure l’analisi del mondialismo e della sua genesi storica porta necessariamente alla tesi complottista, anche se il fenomeno viene osservato da un punto di vista assolutamente laico e non politicizzato. È il caso del giornalista inglese David Icke, che in gioventù ha militato in un movimento ecologista di sinistra e che, riflettendo sugli avvenimenti sempre più assurdi di fine XX secolo, ha cominciato a studiare il fenomeno mondialista, riuscendo a catalizzare l’interesse di un pubblico giovane e assai variegato per appartenenze sociali e politiche.

Nel suo saggio monumentale La guida di David Icke alla cospirazione globale (e come fermarla) l’autore inglese descrive il sistema di potere mondialista a partire dalle più lontane origini: dalla nascita delle religioni alla formazione delle logge massoniche, ai gruppi di potere di varia ispirazione che controllano il mondo finanziario e politico. Icke colora le sue tesi con elementi culturali ispirati a teorie esoteriche, paranormali, extraterrestri…

Le estrose congetture di Icke sono probabilmente all’origine del successo dello studioso inglese presso un pubblico di massa: condire la materia dell’attualità con Templari, Rosacroce, Rettiliani e società segrete costituisce un richiamo di sicuro interesse. Si tratta di elementi forse fantasiosi, ma considerando le follie che abbiamo sotto gli occhi non si può escludere nessuna strada per cercare di dare una spiegazione a fenomeni che sfuggono a ogni comprensione razionale.

Icke definisce il sistema di potere mondiale che si sta configurando come il “fascismo comunista”! Per la verità la globalizzazione, coi suoi presupposti universalisti, è molto più simile al comunismo, però l’espressione di Icke ha una sua efficacia perché richiama l’idea di una forma di autoritarismo elevata all’ennesima potenza che riassume le più truci caratterizzazioni dei regimi totalitari.

La globalizzazione sembra presentare tutti gli ingredienti del satanismo, e le ipotesi sui rituali segreti che si svolgono nelle logge massoniche sono certamente il punto cardine dell’indagine sul mondialismo: per fidelizzare gli adepti e per sopprimere le coscienze non si può escludere che all’interno delle logge si consumino sacrifici umani, cannibalismo, pedofilia…

Il gruppo di superpotere mondiale che sta guidando la globalizzazione si definisce col termine di “Illuminati”, che riprende la denominazione “Illuminati di Baviera”, la loggia massonica del XVIII secolo che si proponeva l’obiettivo di abolire la famiglia e la proprietà privata!

Pezzi forti del saggio di Icke sono i capitoli sullo stato d’Israele e sul razzismo sionista, la ricostruzione dell’attentato alle Torri Gemelle, la cui versione ufficiale non convince neanche i bambini, l’onnipresenza della famiglia Rothschild nella storia degli ultimi 200 anni, l’analisi delle strutture di potere orwelliane degli stati “democratici”. Icke espone poi le ipotesi più inquietanti di controllo totale che si profilano all’orizzonte: microchip applicati sulle persone, controllo mentale, manipolazioni cerebrali, scie chimiche…

Una parte significativa del lavoro di Icke è dedicata alle falsificazioni e alle contraffazioni della storia, talvolta imposte per legge come verità di stato e inculcate nelle menti dei giovani da un sistema d’istruzione che sconfina negli abusi psicologici sui minori!

Per chi non vuole addentrarsi in una lettura approfondita, Icke ha realizzato anche un video in tre DVD in cui espone le sue tesi in forma riassuntiva e sicuramente più coinvolgente per il pubblico. Il cofanetto dei DVD è corredato da un libretto che contiene ulteriori dati scientifici: di particolare interesse sono le ipotesi sul cambiamento di identità sessuale probabilmente ottenuto con manipolazioni genetiche e accompagnato da una propaganda femminista e omosessuale il cui ossessivo martellamento fa impallidire l’apparato propagandistico delle grandi dittature del XX secolo! In particolare Icke nota come i furibondi attacchi alla sessualità maschile vadano di pari passo con il verificarsi di fenomeni di cambio di sesso osservati recentemente in alcune specie animali e mai riscontrati in precedenza. Inoltre si verifica un aumento delle nascite di femmine, mentre normalmente le nascite dei neonati maschi sono leggermente superiori a quelle delle femmine. La possibilità che alla popolazione vengano somministrati estrogeni attraverso i cibi e le bevande sembra piuttosto verosimile: i comportamenti sempre più femminilizzati del genere maschile e l’aumento dei tumori al seno delle donne sono elementi che fanno pensare…

A riprova della validità delle tesi di Icke c’è il fatto che il sistema ha reagito rabbiosamente ai suoi studi: il giornalista inglese è stato preso per matto e accusato di diffamazione, di diffusione di false notizie e, naturalmente, di… razzismo (!?!). Evidentemente deve aver colpito nel segno…

In generale l’opera di Icke, anche se talvolta indulge a elementi sensazionalistici, rappresenta tuttavia un valido contributo alla demistificazione dell’ideologia mondialista. È confortante osservare che i risvegliati cominciano a manifestarsi nell’ambito delle più varie provenienze culturali: forse è l’inizio di una rivoluzione della consapevolezza e del buon senso che può segnare un importante salto di qualità antropologico per l’umanità dei tempi a venire.

* * *

David Icke, La guida di David Icke alla cospirazione globale (e come fermarla), Macro Edizioni, Cesena 2009, pp.744

David Icke, È tempo di scegliere. Freedom or Fascism, Macrovideo, Cesena 2009, (3 DVD)

www.davidicke.com

Segui Michele Fabbri:

Michele Fabbri, originario della subregione Romagna-Toscana, ha scritto i libri Trobar clus (Fermenti Editrice), Arcadia (Società Editrice Il Ponte Vecchio), Apocalisse 23 (Società Editrice Il Ponte Vecchio). Dopo la pubblicazione di Apocalisse 23 si sono perse le tracce dell’autore. Alcuni pensano che da allora Michele Fabbri abbia continuato a scrivere sotto falso nome…www.michelefabbri.wordpress.com

Ultimi post da

8 Risposte

  1. Kaisaros
    | Rispondi

    Se non fosse per quell'estensivo uso del termine "Fascismo" inteso come

    "mancanza di libertà,tirannia,cattivoni del male uffa"

    di matrice anglosassone………………..

  2. Michele Fabbri
    | Rispondi

    In effetti il termine fascismo è usato spesso in modo improprio come sinonimo di totalitarismo. Credo comunque che non si debba cadere nell'eccesso opposto, quello cioè di presentare il fascismo in una luce puramente apologetica e nostalgica. Studiare la storia deve servire a elaborare una coscienza critica, e Icke sta facendo un buon lavoro in questo senso: speriamo bene…

  3. aryano81
    | Rispondi

    David Icke , dà una una chiara rappresentazione della realtà in tutti i suoi aspetti soprattutto , quello economico , finanziario , connesso al signoraggio bancario ;

    Il problema è che auspica ad un mutamento di realtà , a favore di una società completamente tecnocratica , in cui il progresso tecnologico , scientifico vige supremo su tutto , a scapito di una perdita progressiva dei valori tradizionali , ;

    come dire, riesce a individuare e a capire bene il problema , il male dell' Occidente e non , ma tuttavia concepisce una "cura" per esso alquanto non idonea , se non peggiore del male stesso , poichè la tecnocrazia , è un' altra faccia del mondialismo.

    internazionale , e della globalizzazione.

    Peccato direi , se non fosse per il suo impegno e la sua perseveranza , ma c' è da chiedersi se anche lui non è in malafede

    tuttavia non possiamo barattare una tirannia per un' altra , L' Europa , deve ritrovare la sua "Gestalt" originaria , la sua idea antica , che non è la tecnocrazia , il progresso , in tutt le sue forme positivistiche e neo – illuministiche come afferma il noto fomentatore Icke

  4. FILIPPO MATTEUCCI
    | Rispondi

    IL BENE E IL MALE: Convertirsi, Emendarsi, Santificarsi.

    Le atrocita’ commesse dall’uomo su se stesso e sui propri simili nel corso della storia sono raccapriccianti, orribili, inenarrabili.

    Credo che la tesi di coloro che vedono nel mondo attuale il realizzarsi di un disegno del male, di un complotto demoniaco, sia fondata.
    http://www.mariadinazareth.it/inferno%20libro%20a
    La Chiesa non sta facendo abbastanza per contrastare tale espansione del male.

    Gli stati sono solo strumenti delle famiglie padrone e quindi espressione essi stessi del male.

    Io credo che chi abbia commesso atrocita’ nei confronti di altri esseri umani debba essere eliminato, in modo indolore, veloce, asettico.

    Eppure, al posto di questo mondo di servi fatti impazzire, per aver un mondo del Bene basterebbe rispettare i dieci semplici, fondamentali, onnicomprensivi Precetti:

    Non avrai altro Dio all' infuori del Sommo Bene.

    Non nominare il nome di Dio invano.

    Ricordati di santificare le feste.

    Onora il padre e la madre.

    Non uccidere.

    Non commettere adulterio.

    Non rubare.

    Non dire falsa testimonianza.

    Non desiderare la donna d'altri.

    Non desiderare la roba d'altri.

    “…quel grande che temprando lo scettro a' regnatori gli allor ne sfronda, ed alle genti svela di che lagrime grondi e di che sangue…” (Ugo Foscolo)

    Prof. Filippo Matteucci – Artaris Labs

  5. ekaros
    | Rispondi

    Ciò che è in germe con il tempo fiorisce….sviluppa e si manifesta.

    Purtroppo quello che oggi succede non è altro che il manifestarsi di forze suscitate secoli indietro,forze psichiche evocate da centri decaduti,e che nel tempo si sono totalmente impossessate delle menti di coloro che sono appartenuti e che appartengono a questi centri. E sono le basse forze del quarto ciclo…

    E una elite comanda…dirige…seguendo un preciso programma…che porta sempre più in basso…verso la più totale materializzazione…verso il caos…

    E questo è il mondo di oggi,dove i più bassi miti sono presi a esempio,dove tutto è numero,dove la vera via è totalmente scomparsa…

    Forze basse…infere…che si materializzano in azioni e fatti di eguale specie…

    Ma la via è un'altra….

    E nel profondo silenziosa brilla una limpida e fredda luce….

  6. Paolo
    | Rispondi

    @Kaisaros e FILIPPO MATTEUCCI: si però il signor Icke in questione considera il cristianesimo e la Chiesa una filiale della cospirazione globale e la figura di Cristo poco più che un'invenzione degli illuminati. E' propugnatore di una spiritualità molto New Age. E, scusatemi, ma tutte queste farneticazioni sui rettiliani… Ci sarà anche una parte valida nelle sue opere, ma anche molto delirio. E poi mi chiedo se uno che da davvero tanto fastidio ai potenti possa avere spazi in prima serata su Italia 1… Diffidare gente, diffidare!

  7. Alberto Pento
    | Rispondi

    Se non fosse per quell’estensivo uso del termine “Fascismo” inteso come

    “mancanza di libertà,tirannia,cattivoni del male uffa”

    di matrice anglosassone………………..

    Beh il fascismo fu proprio questo e finì distrutto dalle guerre che aveva promosso.

    Poi l'assurdità e la menzogna del dannoso e astorico "mito romano" posto a suo fondamento … !

    Mi dispiace ma io provo orrore sia verso il comunismo che verso il fascismo.

    I falsi, gli ipocriti, li arroganti, i presuntuosi e i prepotenti non mi sono mai piaciuti.

  8. ekaros
    | Rispondi

    Qual forze si agitano dietro queste ceree maschere dei cosidetti potenti della terra?
    Son forse loro consapevoli di qual occulto moto li guida?
    E a qual fine vanno sempre più velocemente incontro?
    Come ebbre marionette si agitano e parlano senza però conoscere chi dietro muove i fili…
    Vanno…parlano…inquinano…e come bolle d'aria esplodono….lasciando solo danni… portando avanti il tragico copione affinché altri seguano nel gioco…
    Questo è l'odierno stato dell'umano dominio….
    Sonno..sonno ipnotico,naturale…e voluto,si voluto da loro….dai dominati da un copione già scritto….
    E solo pochi riescono veramente a vedere,a capire,a intuire…
    E coloro che non ballano,coloro che freddamente osservano dal sottile bordo della sala,per sintonia di natura si attraggono,si uniscono e aspettano…aspettano che il frenetico ballo esploda fino ad esaurirsi in un totale caos dove la forza infera manifesta se stessa….

    Ma io rimango fermo…freddo…e aspetto…senza essere minimamente alterato…
    Aspetto,ancorato in me stesso,nella mia luce…e sottilmente rido….

Lascia una risposta