Brigit: Terra di Mezzo

Categorie: Italiano, Orientamenti, Teiwaz 0

Marzio e Luca Casalini, promotori ed animatori delle edizioni “Il Ponte Vecchio”, nelle interessanti ed eleganti collane di Storia, Saggistica, Pedagogia, Poesia, Teatro, Arte ecc., hanno inserito come corollario alla Saggistica delle pubblicazioni attribuite ad una Autrice speciale e al di sopra delle vanità che spesso gli intellettuali del nostro tempo ci mostrano, non concependo affatto la possibilità di scrivere con anonimato e solo per dovere impersonale.

Brigit, la dea celtica della profezia e della sapienza, è in senso simbolico colei che conduce il lettore attraverso una serie di saggi dai contenuti che vanno dalla storia alla politica, dalla critica del costume agli interventi occulti massonico-giudaici negli sviluppi della società moderna. Molti di questi saggi fanno riferimento a fondamentali pubblicazioni dell’area antagonista e tradizionalista.

Si tratta di un libro ben costruito e di una iniziativa editoriale utile e intelligente. Utile, perché, con i suoi circa trentacinque temi, dà un quadro abbastanza chiaro del fermento di idee nella cultura antagonista; intelligente, perché permette a coloro, specie ai giovani, che non vogliono addentrarsi in letture più articolate, di avere una sufficiente e stimolante informazione su autori del pensiero alternativo. Queste ci sembrano buone ragioni per consigliarne la lettura.

* * *

Brigit, Terra di Mezzo, Società Editrice “Il Ponte Vecchio”, Cesena 2009, pp.160, € 13,00.

Tratto da Heliodromos n.22 – 2010.
www.heliodromos.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.