Baluardo d’Europa

Potrebbero interessarti anche...

12 Risposte

  1. Ales ha detto:

    C’era una parte della “migrazione interna” ma lontano dai comandi (Jünger, Benn) e non si trattava certo di avversari. Il Panzergraf, il conte panzer von Strachwitz, e Topp l’asso degli U-Boot, sono SS della milizia civile anti-golpe, part-time ma a vita. Hajo Hermann, Rudel, Remer, sono i militanti neonazisti del dopoguerra e sono dell’Esercito e dell’Aeronautica, quelli delle Waffen SS molto spesso hanno la tessera della SVP! (che nei tempi moderni indice un divieto di tessera appositamente per loro). Skorzeny (SS militare dal 1940, cioè un “NS”, Nur-Soldat, “solo soldato” non miliziano di Himmler) patteggia con gli Usa e si dice che collabori anche col mossad, del resto non era perseguitato fino al Rio delle Amazzoni come le SS di Himmler.

  2. Ales ha detto:

    In realtà commento-madre era: che questo libro-manuale non era qualcosa di “istituzionale” ad esclusivo appannaggio delle 3 forze armate tradizionali “escluse le SS” come se queste a guerra inoltrata fossero un blocco particolarmente fine a sé stesso, pagano, particolarmente politico, ecc con i suoi “SS-Leithefte”. Affermazioni di certi cosidetti esperti militanti del settore (non il Rimbotti che vede giusto) che compiono un’analisi dozzinale e non sono così specialisti di Germania come credono (Strasser, si scrive con la –ss, che non è intercambiabile con la -ß). Le “ SS non originali”, cioè gli anziani civili dei dipartimenti di Himmler, curatori dei manuali guida “SS-Leithefte”, della nuova filosofia-religione antagonista, sono quella parrocchia particolare oggi così suggestiva, ma si tratta di poche migliaia di persone non presenti sul campo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *