Archivio Mensile: marzo 2011

Die Drápa

Die drápa war die beliebte Form des Preisliedes: der älteste uns bekannte Skalde Bragi inn gamli hat für sein Schildlied schon diese Form gewählt, und nachher haben die Fürsten immer die drápa als das ihnen gebührende Loblied betrachtet.

Lontano da tutto, nell’oceano in tempesta: Walter Bonatti sull’isola di Capo Horn

La prosa di Bonatti dimostra la capacità di fondere armoniosamente cose e impressioni vivide e immediate con improvvisi e struggenti voli della fantasia, la quale, complice l’atmosfera stregata di quei luoghi lontani da tutto, afferra e trasporta il lettore come su un tappeto magico, depositandolo in un luogo che non è più soltanto fisico, per quanto remoto, ma anche e soprattutto interiore: un luogo dello spirito, capace di abbattere e dissolvere le barriere dello spazio e del tempo.

L’esorcista

La possessione diabolica è un tema carico di fascino inquietante, anche per i suoi risvolti sociali: che cos’è infatti la globalizzazione se non un mostruoso fenomeno di possessione collettiva?